Muggia, detrazioni fiscali a chi fa volontariato

Il Comune di Muggia ha aperto un bando pubblico per la presentazione di proposte progettuali di collaborazione con l'amministrazione volte alla valorizzazione e alla manutenzione del territorio

Volontariato? Il Comune di Muggia rende nota una nuova iniziativa volta a sostenere proposte progettuali di collaboarzione di singoli cittadini o associazioni, col fine di promuovere lo sviluppo della cura del territorio e delle tutela del decoro urbano. In cambio, il Comune offre uno "sconto" sulle imposte.

Verranno dunque accettate proposte fino al raggiungimento della somma totale di 20mila euro, I cittadini o le associazioni che presentano tali progetti devono essere residenti nel Comune di Muggia così come le associazioni devono essere in possesso dei requisiti descritti nel bando. Inoltre devono pagare regolarmente la Tasi, Tari e la Cosap.

Gli ambiti tematici nei quali sono ammesse le proposte progettuali sono due macrocategorie: il "Verde" che comprende la cura degli spazi verdi al fine di migliorarne la fruibilità e la funzione sociale e la "Cura del territorio e dei beni pubblici" che riguarda azioni di riqualificazione urbana e rivitalizzazione del territorio, degli spazi urbani e dei beni pubblici. Per maggiori informazioni visitare il sito web del Comune di Muggia www.comune.muggia.ts.it

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Annegamento al Molo G di Barcola: giovane in condizioni critiche

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Sara Gama insultata su Facebook: "Per me non è italiana"

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

Torna su
TriestePrima è in caricamento