Pigiama, quale scegliere per un riposo da sogno

Per riposare bene bisogna garantire al proprio corpo la temperatura più salutare. Avere troppo caldo o troppo freddo può infatti pregiudicare il proprio benessere, divenendo un fattore controproducente per il proprio riposo. Ecco come scegliere il pigiama giusto

La scelta del pigiama rappresenta un momento non poco importante, si tratta d’altronde di un capo d’abbigliamento, spesso composto, che viene utilizzato per tante ore al giorno (quelle notturne) e che per questo motivo dovrebbe essere sufficientemente comodo, senza rinunciare allo stile in ambito domestico. Ma come scegliere il migliore tra i pigiami da donna? Ecco cosa tenere in considerazione per l’acquisto.

Origine

Il termine pigiama proviene dal lontano oriente (in particolare dalle regioni asiatiche). Esso veniva utilizzato per identificare un particolare modello di pantalone, con la gamba larga e realizzato in tessuto molto leggero, che veniva indossato indifferentemente dagli uomini e dalle donne. Al giorno d’oggi invece per pigiama si intende un particolare capo di abbigliamento che viene indossato per dormire o comunque per stare in casa. 

La giusta temperatura

Per riposare bene bisogna garantire al proprio corpo la temperatura più salutare. Avere troppo caldo o troppo freddo durante le ore serali e notturne può infatti pregiudicare il proprio benessere, divenendo un fattore controproducente per il proprio riposo. Di qui, la necessità di acquistare un pigiama che sia realizzato in un materiale consono all’ambiente e al clima circostante. Durante i mesi invernali si può arrivare ad acquistare un pigiama realizzato con lana o flanella, mentre nei mesi estivi o in caso di riscaldamento domestico invernale piuttosto evidente, si può puntare su tessuti freschi come cotone o seta. Ai tessuti naturali è inoltre possibile associare prodotti con fibre sintetiche come poliestere o lycra.

Lunghezza del pigiama

Le condizioni climatiche e il passare delle stagioni esercitano la loro influenza sui criteri per scegliere il pigiama e anche sulla sua lunghezza. Esistono modelli con i pantaloni e le maniche sia lunghe che corte, e per i periodi più torridi dell’anno anche modelli a canottiera, senza maniche. Di inverno vengono preferiti i capi con maniche lunghe, anche se molte persone preferiscono quelli a maniche corte, da utilizzarsi come magliette intime, e a cui associare altri capi. I tessuti con cui i pigiami sono realizzati costituiscono solamente uno dei tanti elementi che possono influenzare la corretta scelta di questo abbigliamento. 

Pigiama a due pezzi o pezzo unico?

Sono tornati di moda i modelli a pezzo unico, donando molti vantaggi sotto il profilo della comodità. Anche in questo caso, però, non esiste una scelta che possa essere giudicata migliore delle altre, molto dipenderà da voi, da come preferite state comode e da come vi sentite a vostro maggiore agio.

Punti vendita di pigiama a Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire in fretta, i trucchi per accelerare il metabolismo

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

  • Maxi evasione per oltre due milioni di euro, nei guai autonoleggio con finte sedi in Slovenia

  • Colpi di pistola contro un migrante in Croazia, è grave in ospedale a Fiume

Torna su
TriestePrima è in caricamento