Mal di denti, prevenzione e rimedi

Il mal di denti può sviluppare un dolore continuo e penetrante, che tende ad accentuarsi in risposta a diversi stimoli. Cosa fare per evitarlo? Ecco alcune buone pratiche da seguire e altre da evitare assolutamente

Il mal di denti è un fenomeno doloroso che si manifesta con fitte e spasmi circoscritti. A partire dal dente, il dolore si propaga rapidamente fino a coinvolgere gengive e legamenti parodontali. Il mal di denti può sviluppare un dolore continuo, pulsante e penetrante, che tende ad accentuarsi in risposta a stimoli termici (caldo/freddo), chimici (dolci e zuccheri) o meccanici (masticazione). Ecco alcuni consigli utili per prevenirlo. 

Cosa fare

  • Lavare i denti con acqua tiepida, mai troppo calda o eccessivamente fredda. Gli stimoli termici possono infatti aggravare il mal di denti.

  • Utilizzare il filo interdentale per rimuovere eventuali residui di cibo incastrati tra dente e dente.

  • La somministrazione di farmaci analgesici ed antinfiammatori è uno dei rimedi più indicati per alleviare in breve tempo il mal di denti. Prima di assumere il farmaco, è comunque consigliato il parere del medico.

  • Un mal di denti che persiste da alcuni giorni può esser placato mediante l'applicazione esterna (sulla guancia) di un sacchetto di ghiaccio avvolto possibilmente su un panno morbido.

  • Quando non è possibile utilizzare spazzolino e dentifricio, sciacquare abbondantemente la bocca con semplice acqua di rubinetto a temperatura ambiente. 

Cosa non fare

  • Coricarsi. Diversamente da quanto si possa credere, coricarsi è sconsigliato in presenza di mal di denti, perché questa posizione può accentuare il dolore (specie se pulsante).

  • Fumare e bere alcolici: il fumo e l'alcol possono ostacolare la salute di denti e gengive.

  • I prodotti per l'igiene del cavo orale devono essere delicati e di qualità. Le sostanze troppo aggressive contenute in questi prodotti possono scalfire lo smalto.

  • Praticare sport di potenza in presenza di mal di denti può accentuare il dolore.

  • Cibi troppo caldi o troppo freddi possono aumentare la sensibilità dentinale in presenza di mal di denti.

  • Mordere o masticare il cibo con il dente dolente.

  • Eseguire i risciacqui di collutorio senza aver prima pulito accuratamente i denti con dentifricio e spazzolino: un simile atteggiamento può favorire la comparsa di macchie sui denti.

Cosa mangiare

Assumere yogurt con fermenti lattici vivi od un probiotico in caso di terapia antibiotica prolungata (per rafforzare le difese immunitarie). Assumere tanta frutta e verdura, in quanto ricca di antiossidanti (vitamina C ed E). Preferire alimenti morbidi, che non richiedono uno sforzo eccessivo dal dente che duole. Alimenti ricchi in calcio (es. latticini). Pur non curando efficacemente il mal di denti, gli alimenti ricchi in vitamina C costituiscono un efficace rimedio per evitarne il sanguinamento gengivale (in caso di predisposizione a gengiviti o piorrea).

Cosa non mangiare

Alimenti ricchi di zuccheri; cibi troppo caldi o troppo freddi; alimenti collosi (marmellata, miele, caramello, caramelle gommose); bibite colorate e zuccherate; alimenti croccanti (torrone, ghiaccio, confetti, caramelle dure ecc.).

Cure e rimedi naturali

Il mal di denti può esser alleggerito parzialmente mediante sciacqui od applicazione topica di alcuni estratti naturali di piante ad azione antinfiammatoria, antibatterica e calmante.

  • L'olio essenziale di chiodi di garofano è uno dei rimedi naturali più efficaci contro il mal di denti. L'essenza va versata su un batuffolino di cotone, eventualmente associata ad alcune gocce di olio essenziale di menta od anice stellato. Dopodiché, appoggiare il batuffolo direttamente sul dente dolente. Questo rimedio naturale attenua il mal di denti.

  • Tintura idroalcolica di propoli: applicare 2 gocce di questa tintura direttamente sul dente dolente. Non sciacquare.

  • Piante ad azione antinfiammatoria, cicatrizzante e lenitiva come calendula, aloe da applicare direttamente sulle gengive per sfruttarne l'azione lenitiva ed antinfiammatoria.

  • Oli essenziali ad azione disinfettante: salvia ; menta ; citronella.

Cure farmacologiche

  • FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei): la somministrazione di questi farmaci è un utile rimedio farmacologico per mascherare il mal di denti (non agisce in alcun modo sulla causa scatenante).

  • Antibiotici: prescritti dal dentista in presenza d'infezione accertata.

  • Specialità farmacologiche disinfettanti-antibatteriche (rimedio farmacologico indicato in caso di mal di denti associato a gengivite o piorrea). 

Prevenzione

In primis è sempre bene rivolgersi ad uno specialista. Per quanto, invece, riguarda l'igiene quotidiana si consiglia di utilizzare uno spazzolino elettrico. Il rimedio è particolarmente indicato per i pazienti predisposti al mal di denti. Durante l'igiene orale quotidiana, si raccomanda di pulire anche la lingua per eliminare eventuali batteri nascosti. Utilizzare lo scovolino può prevenire la formazione di placca e tartaro tra dente e dente, riducendo così il rischio di mal di denti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • Aggressione a colpi di martello a Ponziana, due persone a Cattinara

  • Giovane di 15 anni confessa l'accoltellamento: l'accusa è di tentato omicidio

  • Le salme di Matteo e Pierluigi arrivate in Questura, allestita la camera ardente

  • Come arredare un monolocale sfruttando gli spazi in maniera ottimale

  • Investimento sulle strisce in viale Miramare: grave una donna

Torna su
TriestePrima è in caricamento