Gonfiore addominale, le cause e i rimedi naturali per eliminare il problema

La spiacevole sensazione di avere la pancia gonfia dipende da un’eccessiva tensione addominale, espressione di un accumulo gassoso nello stomaco e nell'intestino, è un disturbo piuttosto comune che affligge il 54% delle donne e non solo. Scopriamo come risolvere il problema

La sensazione di pancia gonfia è un sintomo gastrointestinale davvero diffuso, solitamente viene percepita una sgradevole sensazione di enfiagione dell'addome, proprio come se la cavità interna fosse stata gonfiata in maniera simile ad un "palloncino". Le regioni anatomiche interessate sono:

  • epigastrica;

  • ombelicale;

  • ipogastrica;

  • ipocondrio destro e sinistro.

Effettivamente non è solo una questione di grasso come spesso si tende a pensare, tale disturbo può provocare fastidi, e a volte veri e propri dolori, inoltre, mette a disagio, poiché impedisce di vestirsi come si vorrebbe e di muoversi liberamente. Il gonfiore della pancia è in grado di rovinare anche le silhouette più perfette ed è un cruccio che affligge il 54% delle donne.

Cause

La spiacevole sensazione di avere la pancia gonfia dipende da un’eccessiva tensione addominale, espressione di un accumulo gassoso nello stomaco e nell'intestino, è un disturbo piuttosto comune e spesso costituisce un sintomo passeggero, causato per esempio da un pasto troppo abbondante o consumato troppo voracemente, oppure da un aumento di peso. Altre volte, invece, il gonfiore addominale è un sintomo di fenomeni fisiologici, quali sindrome premestruale e menopausa. Infine, ma più raramente, può nascondere patologie più importanti, quali appendicite, intolleranze alimentari come la celiachia, gastroenterite virale o batterica, cancro al colon o all'ovaio, calcoli alla cistifellea. Anche l'ansia può essere una causa della pancia gonfia, l'intestino, infatti, è considerato una sorta di "secondo cervello" perché possiede gran parte degli stessi recettori nervosi ed endocrini di quest'ultimo. Gli stati emotivi incidono sull'equilibrio dei neurotrasmettitori; in particolare, paura, ansia e stress negativo possono aumentare la densità delle catecolamine e del cortisolo rilasciati dal surrene. Questi interagiscono con l'intestino alterandone così la funzionalità.

I rimedi più efficaci per contrastare la pancia gonfia

Prima di tutto bisognerà accertarsi di non soffrire di intolleranza al lattosio o al glutine, due delle cause principali di gonfiore addominale e meteorismo. In entrambi i casi, se così fosse, sarà sufficiente eliminare i cibi in questione. Il problema può poi essere tenuto sotto controllo iniziando a fare le giuste scelte a tavola, in modo da evitare i cibi che creano aria e gonfiore optando invece per quelli che depurano e mantengono regolare la funzione intestinale. Evitate il più possibile gli alimenti difficili da digerire, come fritture e piatti ricchi di grassi, i dolcificanti artificiali, contenuti nelle bibite e in buona parte dei prodotti industriali, e anche cavoli, cipolle, melanzane, carote e legumi, noti per provocare meteorismo e flatulenza. È utile anche limitare il consumo di latte e derivati, anche se non siete propriamente intolleranti al lattosio. Preferite, invece, prodotti senza lievito, la frutta lontano dai pasti, così che non fermenti assieme ai cibi ingeriti, le verdure cotte e, più in generale, tutti quegli alimenti che contengono fibre, come quelli integrali.

Dieta mediterranea, come stare bene e mantenersi in forma con la buona cucina

I rimedi naturali contro la pancia gonfia

Tra i rimedi naturali più conosciuti contro la pancia dura e gonfia troviamo il carbone vegetale, una sostanza 100% naturale che ha la straordinaria capacità di assorbire i gas nella pancia, inglobando l'aria in eccesso ingerita con l'alimentazione. Anche le piante carminative hanno una funzione simile anche se, a differenza del carbone, non assorbono i gas, ma li eliminano. Tra queste possiamo trovare:

  • il finocchio: svolge un’azione stimolante sulla motilità dello stomaco e dell'intestino e ha proprietà antifermentative;

  • la menta: diminuisce la fermentazione e ha proprietà digestive e antisettiche;

  • la mela: interviene nella regolazione della fermentazione intestinale;

  • la melissa: ha proprietà rilassanti, digestive, antibatteriche, antinfiammatorie e antispasmodiche;

  • il mirtillo: vanta proprietà antifermentative;

  • lo zenzero: digestivo e antiossidante.

Assumere fibre, fermenti lattici e probiotici può aiutare a regolarizzare l'attività intestinale. Molto importante è anche l'idratazione, ricordate di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e di evitare tutte le bevande gasate, che andrebbero solo a peggiorare ulteriormente il problema della pancia gonfia.

Prodotti alimentari bio, dove acquistarli a Trieste

I consigli in più

  • Mangiare lentamente, masticando bene il cibo, e senza parlare, per evitare di inghiottire troppa aria che andrà poi ad accumularsi nello stomaco e nell'intestino. 

  • Evitare di abbuffarsi e di coricarsi immediatamente dopo il pasto.

  • Evitare di masticare chewingum o troppe caramelle, bere con la cannuccia o sorseggiare la superficie di una bevanda calda , poiché così facendo si ingerisce anche aria inconsapevolmente.

  • Non abusare di lassativi a base di fibre che, gonfiandosi a livello gastro-intestinale, favoriscono la pancia gonfia.

  • Praticare esercizio fisico costante, lo sport è un rimedio particolarmente efficace sia per l'umore che per alleviare il gonfiore della pancia.

  • Non fumare durante i pasti.

  • In assenza di patologie lombo-sacrali, un buon rimedio per attenuare il meteorismo è praticare esercizi mirati, come quelli di torsione del busto con bastone: poggia sulle spalle un bastone e ruotalo da destra a sinistra inclinando leggermente il tronco in avanti. Ripeti ruotando poi da sinistra a destra.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

Torna su
TriestePrima è in caricamento