Vene varicose, cause e possibili rimedi

L' OMS definisce le vene varicose come delle dilatazioni delle vene, soprattutto degli arti inferiori, che spesso assumono un andamento tortuoso. Scopriamo quali sono le cause e i possibili rimedi di questo problema non solo estetico

L' OMS definisce le vene varicose (o varici) come delle dilatazioni abnormi e sacculari delle vene, soprattutto degli arti inferiori, che spesso assumono un andamento tortuoso. Si tratta di un problema tipicamente femminile, dovuto all'elevata pressione venosa che la gravidanza determina negli arti inferiori. Le varici, quindi, possono comparire su gambe e cosce e sono più frequenti dopo i 50 anni di età.

Cause

Sono molte le cause che possono far sviluppare le vene varicose, tra queste ricordiamo:

  • stipsi;

  • obesità;

  • deficienza della pompa muscolare;

  • lavoro in ortostatismo (stazione eretta) in ambiente caldo (che favorisce una dilatazione dei vasi);

  • alterazioni delle vene presenti alla nascita (congenite).

Postura

Un fattore che maggiormente influisce sulla pressione sanguigna venosa è la postura; durante la stazione eretta, soprattutto se prolungata, infatti, la pressione venosa aumenta notevolmente. Di conseguenza, le occupazioni che richiedono la postura eretta per lunghi periodi di tempo o lunghi percorsi, determinano spesso l'insorgenza di una stasi venosa spiccata e la comparsa di edema (gonfiore per presenza di liquido) a carico dei piedi. La reale causa della dilatazione delle vene degli arti inferiori, tuttavia, non è ancora stata definita; esistono sostanzialmente due ipotesi per cui si ritengono responsabili, rispettivamente, le valvole e la struttura della parete venosa.

Rimedi

Sicuramente l'intervento chirurgico è indicato in alcuni casi, ma non sempre. Andare da un medico competente è il primo step da compiere, utile a poter valutare il caso e determinare qual è il trattamento migliore per intervenire e rimediare. Inoltre, esistono tanti rimedi naturali per le vene varicose che possiamo utilizzare, sempre dopo aver consultato un medico, tra questi citiamo:

  • centella asiatica: un prodotto naturale famoso per le sue proprietà che aiutano a proteggere i capillari e i vasi sanguigni.

  • Ginkgo biloba: una pianta asiatica dai mille benefici, che aiuta anche in caso di insufficienza venosa cronica.

  • Mirtillo: aiuta a evitare l'insorgenza delle vene varicose.

  • Vite rossa: un antinfiammatorio molto utile perché ricco di flavonoidi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

  • Rissa notturna a Sistiana: in sei all’ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento