Camicie, i trucchi per una stiratura perfetta

Le camicie sono uno dei capi più delicati e difficili da stirare e piegare. Ma niente paura, perché in realtà è molto più facile di quanto possa sembrare. Basta seguire alcune semplici regole e fare pratica sarà divertente. Ecco la nostra guida

Quante volte dopo il bucato ci siamo ritrovati con una montagna di vestiti da stirare e con poca voglia di farlo? Per non parlare delle camicie, uno dei capi più delicati e difficili da stirare. Ma niente paura, perché in realtà stirare una camicia è molto più facile di quanto possa sembrare. Basta seguire alcune semplici regole e aggiungerci un po’ di pratica e imparare sarà divertente. Ecco la nostra guida.

L'asciugatura

Il primo consiglio che vi diamo per facilitare l'operazione è quello di stirare il tessuto quando ancora è umido. Questo vi sarà utile per consentire al ferro da stiro di lavorare meglio.

Come stirare una camicia, il procedimento

Si comincia sempre dal collo, stiratelo accuratamente in entrambi i versi. Dopo passate alla stiratura delle spalle, cominciate con una spalla, passate alla parte centrale e poi all’altra. Adesso dedicatevi alle maniche, aprite i polsini e stirarateli, poi passate alle maniche stirandole dal polso verso l’ascella, una volta stirata la manica, posate il ferro sul polsino chiuso e ricordate di mantenere il bottone rivolto verso l'alto. Di solito, è bene stirare prima il lato senza bottoni, dal basso verso l’alto; poi si passa a quello con i bottoni, sempre nella stessa direzione. Per quanto invece riguarda la parte posteriore, il dietro della camicia si stira in modo più semplice e veloce, ma occhio a non creare pieghe.

La piegatura

Quando conserviamo una camicia nell'armadio è bene tenere a mente alcuni trucchi:

  • Appendete la camicia a una gruccia (chiudendo solo il primo bottone) e riponetela nell'armadio, in questo modo eviterete ogni eventuale piega che possa rovinare la vostra stiratura perfetta;

  • In alternativa, potete imparare a piegare una camicia stirata. Chiudete i bottoni a partire dal colletto, uno sì e uno no, afferrate le estremità delle spalle e ponete la camicia sull’asse da stiro a pancia in giù, piegate il primo lato della camicia secondo un asse parallelo all’altezza e riponete la manica nello stesso senso, la distanza tra collo e punto di piegatura sulla spalla deve essere uguale su ambedue i lati. Dopo aver piegato in due la camicia e controllato che la piegatura sia simmetrica, passate il ferro sulle pieghe. A questo punto le camicie possono essere riposte nel cassetto una sopra l’altra, ma in modo che i colletti rimangano alternati.

I consigli in più

  • Durante la stiratura, almeno con le camicie in cotone, serviti del vapore per eliminare ogni piega. In generale, per la temperatura del ferro da stiro e l’uso del vapore, leggi l’etichetta dell’indumento. 

  • Quando togli la camicia dalla lavatrice, scuotila con energia e appendila a una gruccia per farla asciugare. In questo modo, con un piccolo trucco, ridurrai le pieghe e la stiratura sarà più veloce.

Dove acquistare un ferro da stiro a Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asciugatrice in casa: caratteristiche, vantaggi, costi e consumi

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Orto biologico fai da te, cinque verdure da ripiantare in casa

  • Come costruire una veranda, dai materiali ai permessi necessari

  • Il relining per riparare le tubazioni di scarico, i vantaggi

  • Come proteggere le piante da interno dal riscaldamento domestico

Torna su
TriestePrima è in caricamento