Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

I piani cottura ad induzione sfruttano il calore generato dal consumo di energia elettrica piuttosto che il normale gas per far cuocere i cibi. I costi sono molto diminuiti in questi anni, inoltre presentano numerosi vantaggi. Scopriamoli

La cucina è la vostra passione e trascorrete tanto tempo davanti ai fornelli per preparare dei gustosi manicaretti? Se ormai da decenni in tutte le case sono disponibili dei piani cottura a gas, in questi ultimi anni stanno spopolando i piani cottura ad induzione, che sfruttano il calore generato dal consumo di energia elettrica piuttosto che il normale gas per far cuocere i cibi. Il riscaldamento ad induzione utilizza una tecnica che diffonde il calore in maniera controllata e rapida; essa consiste nello sfruttare la corrente elettrica indotta nel materiale per generare calore sfruttando i principi dell’elettro-magnetismo. Scopriamo insieme come funziona e quali sono i suoi vantaggi.

Caratteristiche e vantaggi

Tra i tanti vantaggi del piano cottura ad induzione, ricordiamo che la piastra non scotta, questo consente di evitare spiacevoli bruciature; inoltre si evitano incrostazioni, poiché l’eventuale cibo fuoriuscito dalla pentola non brucia a contatto con il piano cottura. I piani cottura ad induzione si presentano come dei piani totalmente lisci, senza fornelli, griglie o altro materiale in più. Il materiale utilizzato è di norma la vetroceramica, un materiale infrangibile, resistente agli sbalzi di temperatura e alle alte temperature. Non subisce danni fino oltre i 700°. L’elettro-magnetismo fa sì che siano gli stessi atomi ferrosi della pentola, muovendosi vorticosamente, a generare calore. Ciò rende la cottura estremamente più veloce rispetto a un piano che utilizza il fuoco, diminuendo drasticamente la dispersione energetica e, conseguentemente, lo spreco economico.

Consumi

Per via di consumi elettrici inevitabilmente più alti rispetto a quelli che si avrebbero con un tradizionale piano cottura a gas, il sistema a induzione richiede performance maggiori al nostro impianto elettrico. Per utilizzare al meglio un piano ad induzione senza il problema di accendere contemporaneamente altri elettrodomestici, basta potenziare l'impianto elettrico da 3 a circa 5 kW/h. Questo consente di poter utilizzare, anche, più di due zone cottura assieme.

Velocità nella cottura

Per scegliere il modello di piano cottura più adatto alle vostre esigenze, un criterio è senz’altro la velocità con cui l’impianto scalda le pentole. Valutate quindi le tempistiche e anche il consumo energetico necessari per portare l’acqua a ebollizione, quindi a 90°. Le migliori piastre sono quelle che impiegano al massimo 8 minuti per scaldare circa due litri d’acqua.

Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

Costi

Il costo dei piani ad induzione è molto diminuito nel corso di questi anni. I piani di base, quelli con funzioni più limitate, hanno un costo di 250-300 euro circa. Se, invece, iniziamo ad aggiungere altri fuochi e le impostazioni avanzate, tra cui quelle di sicurezza (come l’autolimitazione dell’energia assorbita) si può arrivare a superare i 1000 euro per un piano ad induzione.

Dove acquistarli a Trieste

  • MediaWorld (Torri d'Europa - Via Italo Svevo, 14)

    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
  • Unieuro City (Via Matteo Renato Imbriani, 8)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piante da appartamento: come prendersene cura

  • Porcellini di terra: cosa sono e come comportarci se li troviamo in giardino

  • Estate in arrivo, come combattere l’invasione delle formiche in casa

  • Aria condizionata e Covid: pareri e consigli per un uso corretto e sicuro

  • Zanzariere, costi e caratteristiche dei modelli da installare in casa

  • Arredare un piccolo giardino, idee e suggerimenti

Torna su
TriestePrima è in caricamento