L’aceto, mille usi per la pulizia e la bellezza

L’aceto, oltre ad essere un ottimo alleato in cucina, puoi venirci in aiuto in tanti usi alternativi nella vita di ogni giorno grazie alle sue efficaci proprietà sgrassanti e disincrostanti. Scopriamo nel dettaglio i suoi molteplici utilizzi

L’aceto, oltre ad essere usato per condire le nostre insalate, puoi venirci in aiuto in tanti usi alternativi nella vita di ogni giorno. Grazie alle sue proprietà sgrassanti e disincrostanti, possiamo pulire le pentole ed eliminare il calcare dai rubinetti. L’aceto ha anche proprietà detergenti ed è ottimo per pulire specchi, lavare pavimenti. Inoltre, è perfetto per lavare i panni. Come se non bastasse l’aceto può essere usato anche come rimedio di bellezza. Vediamo nel dettaglio i suoi molteplici utilizzi.

Pulire vetri e specchi

Il potere detergente dell’aceto è ottimo nella pulizia di vetri e specchi.  Diluiamo l’aceto nell’acqua e con un panno laviamo tutti i vetri e gli specchi di casa eliminando lo sporco. Quando ancora sono umidi, asciughiamoli con della carta di giornale, rimarremo stupiti dalla loro brillantezza.

Pulire la moka

L’aceto è ottimo per pulire l’interno della moka dove spesso si forma molto calcare. Riempiamo il serbatoio della moka con metà acqua calda e metà aceto, quindi lasciamo agire la soluzione per una mezzora. Laviamo per bene il serbatoio e prepariamo normalmente il caffè. Pulire per bene il serbatoio d’acqua farà in modo che il nostro caffè sia ancora più buono.

Bicchieri e cristalli splendenti

Puliamo normalmente i bicchieri con un sapone per piatti. Riempiamo una bacinella con acqua calda e aggiungiamo una tazza di aceto. Immergiamo i bicchieri ad uno ad uno, quindi procediamo subito con l’asciugatura. I bicchieri torneranno splendenti come se fossero stati appena acquistati. Ovviamente, questo stesso metodo di pulizia possiamo utilizzarlo con tutti gli oggetti in cristallo che ci ritroviamo in casa.

Pulire pentole e stoviglie

Se dobbiamo sgrassare delle pentole particolarmente sporche, possiamo riempirle con una soluzione di acqua tiepida, sale grosso e aceto. Lasciamo agire il composto per una mezzora e vedrete che tutte le incrostazioni si staccheranno facilmente. Con questa stessa mistura possiamo lavare anche l’esterno delle pentole, torneranno lucide come quando le abbiamo appena acquistate.

Sbiancare gli indumenti

Uno degli utilizzi dell’aceto di vino bianco è come sbiancante per la biancheria, una valida ed ecologica alternativa ai soliti detersivi. Basterà mettere in ammollo i capi bianchi in una bacinella con acqua tiepida, aggiungere un bicchiere di aceto di vino bianco e lasciare agire per circa mezzora. Procediamo poi con il consueto lavaggio per togliere lo sporco. 

Ammorbidente

Allo stesso modo possiamo sostituire l’ammorbidente per la lavatrice proprio con l’aceto. L’aceto è l’ammorbidente naturale per eccellenza.

Anti-calcare naturale

Se abbiamo superfici particolarmente delicate da trattare possiamo usare l’aceto. Basterà versarlo sulla incrostazione di calcare, lasciarlo agire e in pochi minuti l’incrostazione si scioglierà. Se le incrostazioni da trattare sono molto persistenti allora possiamo usare l’aceto insieme al bicarbonato. Inumidite la parte da trattare con dell’aceto quindi versate sopra un po’ di bicarbonato. La reazione chimica che si produrrà eliminerà anche le incrostazioni più ostinate.

Eliminare gli odori dalle superfici

L’aceto è un ottimo rimedio per eliminare i cattivi odori da tutte le superfici. Riempiamo uno spruzzino con due parti d’acqua e uno di aceto, quindi procediamo alla normale pulizia di piastrelle e piani da lavoro aiutandoci con un panno morbido. Lavare con l’aceto è efficace quando ad esempio realizziamo delle fritture o cuciniamo del pesce.

Amici a 4 zampe

Usiamo acqua e aceto anche per pulire tutte le zone dove stanno i nostri amici animali, come ad esempio la zona della cuccia, quella delle ciotole oppure la lettiera.

Animali domestici e cattivi odori, i rimedi naturali per un ambiente profumato

Staccare le etichette dai barattoli

Prepariamo una mistura con metà olio e metà aceto, agitiamola un po’, quindi usiamola per bagnare abbondantemente l’etichetta del barattolo. Lasciamo agire questo composto anche per una notte intera. La mattina successiva basterà passare una spugnetta e l’etichetta andrà via senza nessuna fatica.

Pulire verdura e frutta

Alcuni tipi di frutta e verdura sono davvero difficili da lavare a fondo, come ad esempio l’uva e la lattuga. Prepariamo una vaschetta con acqua a temperatura ambiente e un paio di cucchiai di aceto, quindi immergiamo la verdura e lasciamola in ammollo per qualche minuto. Basterà poi sciacquare la verdura sotto l’acqua corrente e tutto sarà perfettamente pulito.

Capelli lucenti

Prepariamo una bottiglia da due litri di acqua fredda con dentro 2/3 cucchiai di aceto. Laviamo i capelli normalmente, quindi usiamo questa bottiglia d’acqua per effettuare l’ultimo risciacquo. L’acidità dell’aceto chiude le squame del capello, quindi quando andremo ad asciugarli saranno più lucenti.

Tutto per la pulizia della casa a Trieste

  • Eco Bolle - Detersivi e Detergenti alla spina (Via Francesco Crispi, 19)

  • Tigotà Trieste

  • Dhomus Casa (Via Valmaura, 16/B)

  • Caddy’s Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale, come arredare l'appartamento con stile ed eleganza

  • Marmo sempre lucido e splendente, come effettuare una corretta manutenzione

  • Stella di Natale, come curarla e farla durare più a lungo

  • Moscerini della frutta, consigli e rimedi naturali per eliminarli

  • Smart TV: modelli, funzioni e vantaggi della Tv intelligente

  • Albero di Natale vero o artificiale? Guida all'acquisto intelligente

Torna su
TriestePrima è in caricamento