Come proteggere i contatori dal gelo invernale, i consigli

In inverno, la brusca diminuzione delle temperature porta ad alzare la soglia di attenzione sugli impianti idrici esterni alle abitazioni, in particolare su condotte e contatori dell’acqua, che possono arrivare a rompersi a causa del gelo. Ecco i consigli per evitare problemi

In inverno, la brusca diminuzione delle temperature porta ad alzare la soglia di attenzione sugli impianti idrici esterni alle abitazioni, in particolare su condotte e contatori dell’acqua, che possono arrivare a rompersi a causa del gelo. Nel caso di contatori posti all’interno di proprietà private, la corretta custodia e l'eventuale sostituzione spetta al cliente del servizio e, dunque, spetta al cittadino provvedere alla sua protezione. Anche in caso di contatore posto in pozzetto all’esterno del fabbricato è utile attivare accorgimenti utili a non fare gelare l’acqua nei tubi. L’innesco del gelo all’interno della proprietà del cliente, può infatti rapidamente propagarsi fino al contatore esterno, determinandone la rottura.

Coperture

I contatori a più alto rischio sono quelli esposti alle variazioni climatiche collocati in locali, nicchie, armadietti, pozzetti all’esterno dei fabbricati o in abitazioni raramente abitate. Si invita, pertanto, a proteggere dal gelo i contatori idrici, mediante coperture provvisorie. Possono essere utilizzati materiali come: polistirolo, poliuretano espanso, lana di vetro, gommapiuma e materiali isolanti in generale. Al contrario, è bene non usare mai la carta di giornale, panni in stoffa e materiali che assorbono acqua. La protezione del contatore, infatti, è importante per evitare perdite o mancanze d’acqua. Per questo scopo si consiglia di utilizzare materiali isolanti, inoltre è consigliabile proteggere le tubature all’aperto di entrata e uscita dal contatore.

Case non abitate

Ecco, a questo proposito i consigli di AcegasApsAmga per le case non abitate:

  • chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto interno prima della stagione invernale;

  • i contatori in locali non riscaldati devono essere rivestiti con materiale isolante;

  • con il rialzo delle temperature bisogna verificare lo stato dei contatori ed i livelli di consumo, in quanto lo scioglimento del ghiaccio porta alla luce eventuali rotture e dispersioni idriche in atto. In questo caso, bisogna chiamare tempestivamente il Pronto Intervento AcegasAps; se invece il danno è nell’impianto interno, bisogna chiudere subito la valvola generale dell’acqua e chiamare un idraulico di fiducia per le necessarie verifiche e riparazioni.

Come proteggere il contatore, i consigli di AcegasApsAmga

Ecco i consigli di AcegasAps utili a prevenire o ridurre il problema della rottura dei contatori:

  • In presenza di contatori collocati nei bauletti o in nicchie esterne ai fabbricati, in locali non riscaldati, o se la temperatura esterna dovesse rimanere per più giorni al di sotto dello zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto fuoriesca un filo d’acqua.

  • I bauletti (o le nicchie poste all’esterno dei fabbricati), sportello compreso, devono essere ermeticamente isolati dall’ambiente esterno e opportunamente coibentati. Per isolare in modo adeguato, lo spessore minimo dei pannelli deve essere di almeno 3 cm per le pareti e 6 cm per lo sportello.

    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Spot
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...

Per maggiori informazioni: Protezione dei contatori dal gelo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbinare antico e moderno: i consigli per un equilibrio perfetto

  • Fiori e piante da coltivare in terrazzo, idee e consigli

  • Mutuo 100%: cos'è e come funziona

  • Piante grasse, 5 varietà da coltivare in casa in modo semplice

  • Arredamento e accessori: i colori della primavera in casa

  • Portare la primavera in casa: idee di arredamento

Torna su
TriestePrima è in caricamento