Bonus luce, gas e acqua: dal 2021 diventano automatici

A partire dal primo gennaio 2021 diventano automatici i bonus per la fornitura dell’energia elettrica, del gas e le agevolazioni relative al servizio idrico integrato. Il Decreto fiscale n. 124/2019 è stato convertito in legge e approvato dal Senato il 17 dicembre 2019

Novità in tema di utenze, a partire dal primo gennaio 2021 diventano automatici - per le famiglie che si trovano in difficoltà economica - i bonus per la fornitura dell’energia elettrica, del gas e le agevolazioni relative al servizio idrico integrato, comprensivo anche degli oneri relativi ai servizi di fognatura e depurazione. Per rendere effettiva la misura e permettere a chi è in possesso dei requisiti richiesti dalla legge di beneficiare di questo bonus, è prevista la stipulazione di una convenzione tra l’Autorità e l’Associazione nazionale dei comuni italiani per diffondere tutte le informazioni necessarie ai potenziali destinatari dell'agevolazione.

Bonus automatico

A fare questa richiesta è stata ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), il Decreto fiscale n. 124/2019 è stato convertito in legge e approvato dal Senato il 17 dicembre 2019. In poche parole, il Decreto fiscale prevede che dal prossimo anno non ci sarà più bisogno di presentare domanda per il bonus energia, questo verrà riconosciuto automaticamente a tutti coloro che ne hanno diritto. Inoltre, in una comunicazione del 5 dicembre 2019, ARERA ha reso noto che, a partire dal 2020, il bonus sociale per l’acqua, l’energia elettrica e il gas sarà esteso a 200 famiglie in più come conseguenza diretta dell’innalzamento del reddito ISEE richiesto per presentare domanda. La nuova soglia, infatti, sale da 8.107,5 a 8.265 euro.

Requisiti

Non cambiano invece i requisiti soggettivi del bonus, ne potranno beneficiare le famiglie:

  • con almeno 4 figli a carico;

  • con un ISEE non superiore a 20 mila euro;

  • con nucleo familiare titolare di Reddito/Pensione di cittadinanza;

  • e nei casi in cui una grave malattia costringa ad utilizzare apparecchiature mediche alimentate con l’energia elettrica per il mantenimento in vita del componente familiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Benessere in casa: le 5 piante che favoriscono il relax e combattono lo stress

  • Permuta immobiliare per cambiare casa ad una cifra contenuta: come funziona

  • Utenze domestiche: i termini di prescrizione delle bollette

  • Contatore elettrico: come richiedere l'aumento di potenza, tempistiche e costi

  • Vetri autopulenti, vantaggi e funzionamento

  • Taglieri in legno, come scegliere quello giusto ed effettuare una corretta manutenzione in modo naturale

Torna su
TriestePrima è in caricamento