Le 5 ragioni per Trieste capitale europea, Tryeste: "Più di una provocazione"

Il collettivo di triestini, per lo più espatriati, che credono in un cambio radicale della città, danno la loro interpetazione dell'articolo di Péter Techet

Pubblicato ieri sul sito del collettivo Tryeste un articolo di Péter Techet apparso a metà agosto sul magazine online ungherese Azonnali, dal titlo "I 5 motivi per cui Trieste dev'essere capitale europea". Si trattava di una provocazione o di qualcosa di più? I membri di Tryeste (triestini, per lo più espatriati, che credono in un cambio radicale della città), hanno una loro idea, che riportiamo: "Ciò che ci ha colpito veramente, al netto delle motivazioni più o meno serie che Techet adduce, è l’attualità di una riflessione di questo tipo, che vogliamo spingere ancora più oltre. Il punto non è infatti pensare semplicemente alla capitale dell’UE, ma all’UE nel suo complesso così com’è oggi».

"E se - ipotizzano - lanciare la provocazione di uno spostamento della capitale europea fosse un modo per ragionare su come ricostruire dalle basi un modello di integrazione continentale che si è rivelato fallimentare, soprattutto negli ultimi anni? Più che di un trasloco, armi e bagagli, di commissari, parlamentari, lobbyisti e funzionari, si tratterebbe di una riscrittura da zero delle regole di convivenza tra i popoli del Vecchio Continente. Che sono, è vero, uniti dalle differenze, come recita un po’ retoricamente il famoso motto, ma soprattutto – e molto più pragmaticamente – dalle tante sfide di scala (almeno) continentale da affrontare insieme: il cambiamento climatico, le migrazioni forzate, l’automazione produttiva, la gestione dei beni comuni immateriali come Internet… ".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sfide - concludono - che è possibile vincere soltanto lasciandosi alle spalle la trappola mortale dell’austerità, così come quei meccanismi decisionali che riservano de facto gran parte del potere ai Paesi economicamente più forti. Una nuova capitale per una nuova Europa? Secondo noi è qualcosa di più di una semplice provocazione!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Superbonus casa al 110%: i requisiti e i lavori di ristrutturazione necessari

  • Dall'altra parte del confine, parlano i titolari delle gostilne slovene: "Situazione disastrosa"

  • Delirio in via Torino, rompe i tavoli della pizzeria Assaje: denunciato

Torna su
TriestePrima è in caricamento