Dipiazza a Dejan Zidan: "Aboliamo la vignetta fino a Pirano"

Il sindaco Dipiazza ha ricevuto in Municipio il Presidente della Camera di Stato (Parlamento) della Repubblica di Slovenia Dejan Židan

​Visita oggi pomeriggio nel Municipio di Trieste del Presidente della Camera di Stato (Parlamento) della Repubblica di Slovenia Dejan Židan, reduce assieme a una delegazione parlamentare da un incontro con il Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia.

​Gli ospiti, tra i quali i deputati al parlamento di Lubiana Felice Žiža rappresentante della Comunità nazionale italiana e Meira Hot di Pirano e il Console Generale di Slovenia a Trieste Vojko Volk, presenti anche il Presidente del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia Piero Mauro Zanin con i consiglieri Igor Gabrovec e Danilo Slokar e il consigliere comunale di Trieste Igor Svab, sono stati ricevuti dal Sindaco Roberto Dipiazza che li ha accolti nel tradizionale Salotto Azzurro.

Abolizione della "vignetta"

​Il Sindaco Dipiazza ha illustrato al Presidente Židan i principali aspetti dell'attuale situazione geo-economica del territorio triestino. E anche in quest'ottica ha segnalato con forza al massimo rappresentante del Parlamento sloveno l'opportunità di un'auspicabile abolizione della “vignetta” del pedaggio autostradale per quanto concerne il tratto dell'arteria che va dal Confine di Stato fino a Isola d'Istria, al fine della massima agevolazione possibile del traffico transfrontaliero tra località così vicine e immediatamente connesse – come, oltre a Isola, Capodistria, Portorose e Pirano -, oggetto di un quotidiano traffico e interscambio con Trieste. “Un provvedimento – ha sottolineato Dipiazza – che porterebbe notevoli benefici a tutte queste località e alla complessiva situazione dei collegamenti e dei rapporti economici e umani in questa nostra area del Litorale. Analogamente a quanto fatto, per altri aspetti, ma anche in questo caso con evidenti benefici per le comunità residenti, con la recente decisione di divieto al traffico dei TIR da Erpelle-Kozina.”

​Un tema questo della abolizione dell'obbligo di “vignetta” su questo tratto litoraneo che – è stato osservato a latere – è stato rappresentato anche in una recente mozione al Consiglio Regionale del FVG, primi firmatari i consiglieri Gabrovec e Slokar, e che dovrebbe a breve venir proposto anche al Parlamento sloveno dalla deputata Meira Hot con altri parlamentari.

​Ha concluso l'incontro uno scambio di doni, tra i quali, da parte del Sindaco Dipiazza, un “trittico” di Sigilli del Comune di Trieste (il Trecentesco, il Sigillo di San Giusto e quello storico di Trieste Austriaca) che viene consegnato solo alle più importanti personalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Brutto incidente in via Costalunga, un ferito

  • Uccise Nadia Orlando: si suicida dopo la condanna a 30 anni

  • La bimba simbolo dell'esodo rifiuta la cittadinanza del comune di Bassano

Torna su
TriestePrima è in caricamento