Accampamenti abusivi al Silos e Sant'Anastasio, Roberti: «Sanzioni alle proprietà»

Il vicesindaco sottolinea che i proprietari delle strutture sono tenute, secondo il Nuovo regolamento di Polizia urbana a porre in atto le misure necessarie ad impedire ogni forma di invasione od occupazione da parte di terzi

Il Nuovo regolamento di Polizia Urbana, all'articolo 14 comma 2, impone a «i proprietari o i possessori a qualsiasi titolo di edifici disabitati, in stato di abbandono o comunque inutilizzati, devono porre in atto le misure necessarie ad impedire ogni forma di invasione od occupazione da parte di terzi, provvedendo ad assicurare l’integrità delle recinzioni, la chiusura dei varchi e dei cancelli, degli accessi all’edificio attraverso porte o finestre, eventualmente tamponando i fori con murature o installando inferriate o altri idonei presidi stabili, nel rispetto della vigente normativa in materia edilizio-paesaggistica»; per questo comma è prevista anche una sanzione da 500 euro, oltre all'obbligo di provvedere quanto prima a quanto imposto dal regolamento.

Il vicesindaco Pierpaolo Roberti lo aveva detto «ora abbiamo uno strumento per combattere lo stato di degrado in cui è piombata la città negli ultimi anni» e così sta facendo. Oltre alle sanzioni ai mendicanti molesti e parcheggiatori abusivi, l'Amministrazione comunale - spiega Roberti - è pronta a sanzionare le proprietà di due strutture che ormai storicamente e ciclicamente diventano rifugio di (s)fortuna di nomadi e profughi: il Silos e l'ex direzione generale delle Poste in via Udine (angolo via Sant'Anastasio). Nei due complessi fatiscenti infatti da qualche tempo sono apparsi nuovamente degli accampamenti per rispettivamente circa 15 e 10 persone (tra cui dei bambini come testimoniano le foto con i giocattoli e pantofole di misure ridotte). 

«Non potremo risolvere la situazione in pochi giorni - spiega il vicesindaco -, ma se si ripeteranno questi assembramenti indecenti provvederemo con nuove sanzioni alle proprietà: non possiamo tollerare queste situazioni di degrado». 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • la politica xe incapace de mandar via sti clandestini...poche ciacole...e deso incolpar i proprietari de quei immobili me sembra una triste vigliaccada...della serie "noi nn semo capaci...rangeve voi privati o paghe"...robe de pianzer....

  • Ottimo il regolamento di cui sopra.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nue 112, la Giunta regionale aumenta il personale in servizio: «Troppe chiamate»

  • Cronaca

    Soccorsi in montagna due escursionisti: una triestina e un goriziano

  • Cronaca

    Forte odore di idrocarburi in città, Arpa: «Si tratta degli sfiati delle cisterne delle petroliere»

  • Cronaca

    Utopia attracca davanti piazza Unità: yacht da 500 mila dollari a settimana (FOTO)

I più letti della settimana

  • Tensione in via Torre Bianca: "parcheggiatore" e conducente vengono alle mani (FOTO)

  • Incidente in Costiera: quattro auto coinvolte, feriti e traffico in tilt (FOTO)

  • Piazza Unità blindata per "La sofferenza degli innocenti": 8500 spettatori da tutta Italia e paesi confinanti

  • Ubriaco al volante: perde lo pneumatico in strada per Opicina e prosegue per 5 km

  • Poliziotto con il naso rotto e selle degli scooter tagliate: oltre alla delusione, l'inciviltà post Alma-Virtus

  • Si masturba davanti a tre minorenni: assolto per il luogo «non abitualmente frequentato da minori»

Torna su
TriestePrima è in caricamento