Addio a Giorgio Nessi, storico titolare del Bragozzo

Lutto nel mondo della ristorazione di Trieste. Morto il titolare del noto ristorante di pesce "Al Bragozzo" che ha guidato fino al 2005. Nel corso della sua carriera ha vinto molte gare culinarie e avuto importanti collaborazioni con famosi chef d'oltre confine

La Fipe di Trieste e tutto il mondo dei pubblici esercizi cittadini esprime sincero cordoglio per la perdita di Giorgio Nessi. Nato a Pirano il 21.02.39 per decenni è stato uno fra i più noti ed attivi ristoratori della città. Tutti lo ricorderanno come titolare de “Al Bragozzo”, ristorante collocato lungo le Rive cittadine, da cui si è definitivamente staccato solo a fine 2005. Alla professione aveva affiancato anche la passione sindacale ricoprendo la carica di Vicepresidente della locale Associazione Esercenti Pubblici Esercizi (Fipe – Confcommercio) per più di 20 anni nonché Presidente della Fipe Trieste Servizi srl dalla costituzione per oltre un decennio.

Aveva ricoperto anche il ruolo di componente la commissione d’esami Rec presso la Cciaa e la commissione comunale per i pubblici esercizi presso il Comune di Trieste. Innumerevoli le gare di cucina vinte, i trofei portati a casa e le collaborazioni internazionali con i colleghi ristoratori di oltre confine tanto da essere insignito del titolo di cavaliere ufficiale della Repubblica. Era dotato di grande estro e fantasia non solo ai fornelli ma anche nella realizzazione di opere di artigianato che aveva curato e sviluppato particolarmente nell’ultimo arco della sua vita. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento