La moglie lo denuncia e lui l'aggredisce davanti il Commissariato

Arrestato un uomo di 44 anni in seguito all'aggressione messa in atto a San Sabba, nel corso della quale ha pure ferito la figlia: G.R. aveva numerosi precedenti penali per rapina, violazione degli obblighi familiari, maltrattamenti in famiglia e reati in materia di sostanze stupefacenti

Ieri mattina G.R., italiano di 44 anni, è stato arrestato dagli agenti di Polizia del Commissariato San Sabba per una grave aggressione nei confronti della ex moglie e dei due figli.

L’uomo si è appostato nei pressi del Commissariato in attesa dell’uscita del coniuge, convocata nell’ufficio di polizia per la restituzione di due autovetture nell’ambito di un’indagine scaturita dalla querela della donna, presentata al termine della loro relazione nei confronti dell’ex marito per appropriazione indebita. L’uomo al passaggio dell’autovettura con a bordo l’ex moglie e i due figli ha scagliato un masso del peso di oltre tre chili sul parabrezza, procurando il ferimento della figlia a causa dalle schegge del vetro infranto.

Poi, non pago del gesto appena compiuto, G.R. ha colpito ripetutamente e con estrema violenza il lato destro del cofano, danneggiandolo gravemente, e ha tentato di colpire anche la donna infrangendo il parabrezza anche dal lato della guida.

All’arrivo degli agenti l’uomo ha opposto una ferma resistenza e solo dopo ripetuti tentativi gli agenti sono riusciti a immobilizzarlo a terra. Nella colluttazione due operatori hanno riportato lievi escoriazioni, mentre l’ex moglie era in evidente stato di choc ed è stata soccorsa, insieme alla figlia, dagli operatori del 118 sopraggiunti sul posto.

Gli accertamenti effettuati nella banca dati del Ministero dell’Interno hanno evidenziato che l’uomo è gravato da numerosi precedenti giudiziari e di polizia per rapina, violazione degli obblighi familiari, maltrattamenti in famiglia e reati in materia di sostanze stupefacenti.

Al termine delle attività investigativa G.R. è stato condotto presso il carcere di via del Coroneo a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento