Massacrarono un 40enne a Jesolo, gli aggressori sono triestini

L'episodio risale alla notte tra il 4 e il 5 agosto: un uomo di Belluno ne uscì con fratture agli zigomi e alle ossa dell'orbita oculare. Dopo le lunghe e complesse indagini è scattata la perquisizione e la pesante accusa per i due giovani di 26 anni

Il luogo dell'aggressione

A seguito di quell'aggressione aveva riportato diverse fratture agli zigomi, al naso e alle ossa dell'orbita oculare. L'episodio risale alla notte tra il 4 ed il 5 agosto scorso, la vittima un uomo di circa 40 anni di Belluno che si trovava nella galleria Maxim di piazza Mazzini a Jesolo: dopo essere stato provocato da un ragazzo, ne era nata una colluttazione con una lotta a terra. Uno degli amici dell'aggressore aveva poi finito l'opera, sferrando una serie di calci violenti diretti al volto dell'uomo. I due si erano quindi allontanati con il proprio gruppo di amici, lasciandolo a terra. Dopo le indagini del caso, gli agenti della polizia locale sono riusciti ad assicurare alla giustizia i due responsabili, S.C. e G.F., entrambi 26enni e residenti a Trieste.

Le indagini

Gli agenti, giunti sul posto dell'aggressione, avevano identificato uno degli amici degli aggressori, attardatosi rispetto al gruppo. Poi avevano acquisito le immagini di videosorveglianza di zona, nelle quali era ripresa la brutale aggressione. Nel corso delle attività investigative, scandagliando i social network, la Municipale è riuscita ad individuare tutti gli amici, che si erano recati a Jesolo per un addio al celibato. A quel punto, l'autorità giudiziaria ha dato il via libera per l'acquisizione dei tabulati telefonici, che hanno dato la conferma della presenza nella località della riviera adriatica di tutte le persone individuate.

Lesioni gravissime

In base alle acquisizioni investigative, è quindi scattata la perquisizione domiciliare che ha portato al sequestro degli indumenti indossati dai due giovani triestini, nonché i propri telefoni cellulari. I due aggressori, uno dei quali si trovava a Bari per ragioni professionali, risultano indagati per lesioni gravissime in concorso. "Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto - commenta la Polizia Locale - È un risultato che ha portato alla identificazione di due soggetti violenti, che ora dovranno rendere conto alla giustizia per quanto hanno fatto patire ad una persona che nell'occasione si è trovata nel luogo sbagliato al momento sbagliato. Le indagini sono state particolarmente lunghe e complesse, ma una ulteriore soddisfazione è quella di poter rendere giustizia alla vittima".


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (15)

  • Titolo fuorviante. Residenti vol dir poco. Primo. Secondo: sfido a trovar un triestin patoco da sete generazioni. Terzo: triestin xe chi ga aquisido la mentalita' de triestin e in sto caso la residenza no basta. Sara' foresti.

  • Questi no xe triestini ma fioi de regnicoli.sicuro altro no pol esser

  • Triestini o solo abitanti a trieste ma comunque " bravi muli " abbiamo in città.

  • Triestini nel senso che sono residenti a Trieste. Poi bisogna vedere chi sono....

  • Ma che importanza ha la provenienza quando si leggono atti simili???vi colpisce da dove vengono?non altro?

  • Sono Triestini..punto chiusa parentesi

    • essere nati a Trieste non vuol dire essere Triestini, ci vuole anche la testa di Triestino

  • triestini o no, bel lavor che i ga fato

  • E quando si è triestini? Basta essere nati a Trieste, oppure si deve avere almeno un genitore nato a Trieste, o servono entrambi i genitori nati a Trieste? O sono necessari almeno due nonni su quattro? O avere almeno un antenato nato a Trieste prima del fatidico 1918 (magari figlio di genitori arrivati in città dalla Carniola interna)?

    • Un che xe nato a Trieste xe triestin, dubito che un triestin nato prima del 1918, se xe ancora vivoo, passi le serate a Jesolo a massacrar la gente. El mio commento iera riferido alla costante superficialità e imprecision dele notizie de Trieste Prima. Tempo de perder, gavemo? Bon Nadal

      • te auguro che el nadal te porti via tutto sto nervo che te se ritrovi..ma sappi che sfogarte scrivendo, te se fa veder come un leon de tastiera che fa I capricci perche ga ragion lui e basta.. e I altri no pol gaver opinioni.. ma a ti cos te cambia se un non la pensa come ti? ma cosa te pensi che ghe frega alla gente della tua opinion? sbollisi un poco dei.. che se te se pozi un ovo in fronte te lo cusini de balin! buone feste!

        • Javol

  • Triestini e residenti a Trieste no xe la stessa roba. Per dover de cronaca ghe vol esser più precisi, grazie.

    • Hai perfettamente ragione basta girar per trieste e sentir i dialetti che si sentono .....

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Economia

    Crisi industria, CGIL: "Più di 1000 lavoratori a rischio"

  • Cronaca

    "Campagna acquisti" della Lega, Manuela Declich abbandona Forza Italia

  • Cronaca

    La CISL: "Da mesi Alma in ritardo con gli stipendi"

I più letti della settimana

  • Rapina e sparatoria a Opicina, ladri ancora in fuga

  • Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

  • Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Schianto sulla Costiera: ferito un ciclista

  • Violenta una 20enne a Verona, era stato minacciato con una katana a Trieste

  • Rogo in strada di Fiume 16, a fuoco i sotterranei di un palazzo

Torna su
TriestePrima è in caricamento