Shock sulla 20, presunta aggressione a ragazza di 17 anni

"Mi hanno buttata a terra, presa a calci, mi hanno tappato la bocca e mi hanno presa a schiaffi" così la ragazza che questa mattina a bordo della linea 20 sarebbe stata aggredita da due uomini "arrabbiati tra di loro e che parlavano dialetto triestino". Ora la giovane è al pronto soccorso

"Mi hanno buttata a terra, presa a calci, mi hanno tappato la bocca e mi hanno presa a schiaffi. Tutto nell'arco di un paio di minuti a bordo dell'autobus 20 dove nessuno si è accorto di nulla". A parlare è la ragazza di 17 anni che questa mattina sarebbe stata aggredita da due uomini saliti sul mezzo della Trieste Trasporti nei pressi della fermata di via Carducci chiamata "la Luminosa". 

I fatti riportati dalla giovane

"Sono salita sull'autobus 20 ad Aquilinia alle 7.10 per venire in centro e andare a scuola in piazza Oberdan. Arrivati in città, in via Carducci sono saliti a bordo due uomini dall'accento triestino sulla quarantina. Stavano litigando tra di loro e ad un tratto mi hanno presa a calci, buttata per terra. Sono ancora adesso sconvolta, l'autista e le persone sull'autobus non sono intervenute". 

Il tutto si sarebbe svolto nell'indifferenza delle persone a bordo. "L'autobus era pieno - riferisce la 17enne - , io ero al centro del bus ed è pazzesco, nessuno ha fatto niente". Solo in quel momento la ragazza scende dall'autobus e va davanti a scuola dove chiama i genitori - il padre è poliziotto. La famiglia ha sporto denuncia e la Questura sta provvedendo all'acquisizione delle immagini delle telecamere. "Ora siamo al pronto soccorso perché ho dei lividi, un braccio dolorante e una caviglia gonfia". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Io non conosco questi due uomini - ha concluso la ragazza - non so chi siano ma so che parlavano in dialetto triestino e hanno circa 40 anni. Non li ho mai visti prima, erano arrabbiati tra di loro e poi sono venuti verso di me e hanno cominciato a farmi del male. Spero che li prendano". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

Torna su
TriestePrima è in caricamento