Aggressione armata in via Manna: un ragazzo ferito

Sul posto quattro volanti della Polizia e un'ambulanza con automedica. Da una prima ricostruzione l'aggressione sarebbe avvenuta all'interno dello stabile sito al civico 9 di via Manna. Una residente avrebbe notato un coltello sulle scale

Aggredito e ferito in via Ruggero Manna: è successo a un ragazzo, probabilmente un richiedente asilo, alle 16:15 all'interno dello stabile al civico 9. Sul posto sono giunte quattro Volanti della Polizia e un'ambulanza con automedica, più alcune macchine delle forze dell'ordine in borghese. Secondo le prime testimonianze l'aggressione sarebbe avvenuta tra quattro persone di nazionalità pachistana e afghana e a farne le spese è stato uno di loro, caricato sul mezzo del 118 e portato a Cattinara poco dopo le 17.15. 

In un primo momento le informazioni parlavano di un ferimento al petto (a causa di un rivolo di sangue che copriva il petto della persona aggredita), notizia smentita poco dopo visto che il giovane risulta essere stato colpito alla testa. All'origine dell'aggressione ci sarebbe presumibilmente una lite furibonda tra inquilini dello stesso stabile. La Polizia sarebbe alla ricerca di tre persone in fuga che avrebbero colpito il malcapitato con un'arma da taglio. Una signora residente nello stabile ha affermato di aver visto un coltello sulle scale, posto sotto sequestro dalla Polizia anche se non "pare essere riconducibile al fatto posto che l'unico ferito ha una mera escoriazione e non ferite da taglio". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Va a sbattere contro un cassonetto, brutto incidente in strada di Fiume

  • La Slovenia fa dietrofront: le frontiere apriranno gradualmente

  • La giunta "riscrive" il calendario delle feste: la Liberazione sarà il 12 giugno

Torna su
TriestePrima è in caricamento