Alcol a Carnevale: in 30 a Cattinara nel weekend

Altre 30 persone sono state soccorse nel distretto di Muggia e, tra queste, sei sono state trasferite al pronto soccorso di Cattinara per "traumi accidentali e altre patologie”. Il distretto 3 raccomanda: "Niente allarmismi"

Sono stati 30 gli accessi per abuso alcolico al pronto soccorso dell'ospedale di Cattinara nel weekend di Carnevale, un numero che comprende le giornate di venerdì, sabato e domenica. Altre 30 persone, tra venerdì e sabato, sono state soccorse dal personale del presidio di Muggia e, tra queste, sei persone (come dichiarato dalla direzione del distretto 3) sono state trasferite al pronto soccorso di Cattinara per "traumi accidentali e altre patologie”.

Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

Nessun ricovero

Nessuno dei malori da abuso di alcolici è stato così serio da provocare il coma etilico e non c'è stato nessun ricovero: i pazienti sono stati tutti dimessi dopo le prime cure. Nel comunicare i dati, ASUITS raccomanda di festeggiare responsabilmente e soprattutto non mettersi alla guida dopo aver bevuto.

A Muggia

Per quanto riguarda il Comune di Muggia, il personale medico del presidio locale ha vigilato sul territorio in collaborazione con gli operatori del “progetto Overnight”, iniziativa promossa dalla stessa Azienda Sanitaria e volta alla prevenzione di incidenti causati dall'alcol tra i giovani. Hanno partecipato al servizio di soccorso e prevenzione gli operatori del distretto di Muggia con la partecipazione del personale infermieristico della Salute Mentale, mentre il progetto Overnight ha coinvolto il dipartimento delle dipendenze da sostanze legali.

La Compagnia Brivido vince il 66esimo Carnevale di Muggia

"Niente allarmismi"

La direzione del distretto di Muggia comunica che “In tutti i casi siamo intervenuti in loco per far recuperare ai pazienti un buono stato di salute prima di dover ricorrere al Pronto Soccorso, eventualità che si è verificata solo per altri problemi, non per malori causati dallo stato di ebbrezza. Non è nostra intenzione creare allarmismi per grandi eventi come questo, che appoggiamo e sosteniamo in accordo e in forte collaborazione con il Comune. Ci teniamo solo a precisare che in questi casi è necessario vigilare sulla salute e la sicurezza di tanti partecipanti con un presidio forte”.

Il "progetto Overnight"

Il personale del progetto Overnight era presente anche sulle strade di Muggia per una campagna di prevenzione e per bloccare in tempo situazioni di visibile ebbrezza, dissuadendo i giovani dal bere ancora. Un'iniziativa che dura tutto l'anno e che vede impegnati gli operatori sanitari fuori dalle discoteche e in prossimità di eventi notturni con grande partecipazione giovanile. Tra le iniziative in previsione nella scorsa stagione estiva, la distribuzione dei buoni taxi destinati ai ragazzi fino ai 25 anni per il tragitto Trieste – Sistiana. Quasi sicurmente l'iniziativa sarà replicata anche nel 2019.

Carnevale a Trieste e Muggia tra mascherine, coriandoli e carri (FOTO) 

Potrebbe interessarti

  • Scutigera, cos’è e perché non conviene ucciderla

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Trovato senza vita in mare: addio al fotografo Guido Cecere

  • Fuoriesce del materiale radioattivo, tre operai all'ospedale

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Allerta meteo: in arrivo forti temporali su tutto il FVG

  • Triestina-Juventus al Rocco sabato sera, manca solo l'ufficialità

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento