Alcolici serviti ai minori: chiuso per sette giorni un bar a Gorizia

L'episodio è stato accertato dalla Polizia di Gorizia e il Questore ha disposto la chiusura “per motivi di moralità pubblica e buon costume”

Chiuso per sette giorni un locale nel centro di Gorizia: la titolare è accusata di aver servito alcolici a tre minorenni. L'episodio è stato accertato dalla Polizia di Gorizia e il Questore ha disposto la chiusura “per motivi di moralità pubblica e buon costume”. La normativa vigente punisce penalmente la somministrazione di alcolici a minori di 16 anni mentre sono previsti dai 250 ai 1000 euro di multa per una violazione a danno di minori dai 16 ai 17 anni. La Polizia ricorda inoltre che è obbligatorio per il titolare di un pubblico esercizio richiedere il documento d'identità in caso di dubbio sulla maggiore età dell'avventore. Il decreto di sospensione è stato eseguito con un'azione coordinata tra l'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico e la divisione di Polizia amministrativa e sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Nuovi concorsi in Comune: aperti 8 posti a tempo indeterminato

Torna su
TriestePrima è in caricamento