Ancora allerta arancione: acqua alta, vento forte e temporali

Come anticipato dagli esperti di Osmer FVG qualche giorno fa un picco di acqua alta è previsto nella mattinata di oggi, 15 novembre, e nelle prossime ore sono in arrivo piogge intense, temporali e vento forte

Foto: Nicola Braico

La Protezione civile del FVG lancia una nuova allerta meteo: come anticipato dagli esperti di Osmer FVG qualche giorno fa un picco di acqua alta è previsto nella mattinata di oggi, 15 novembre, e nelle prossime ore sono in arrivo piogge intense, temporali e vento forte. L'allerta è valida dalle alle 6 di venerdì 15 novembre alle 12 di venerdì 16 novembre.

Situazione attuale

Una depressione atlantica venerdì convoglierà un fronte sull’Italia, in movimento da ovest verso est. Sulla Regione venerdì mattina ed in giornata affluiranno correnti da sud-est molto umide; nel pomeriggio-sera passerà il fronte con rotazione dei venti da sud-est a sud-ovest.

Acqua alta e clima, il parere dell'esperto: "La situazione è in peggioramento" 

Previsioni meteo

Venerdì 15 novembre: piogge intense, molto intense sulle zone occidentali, specie sulle Prealpi Carniche ed in Carnia; su tutte le zone possibili anche temporali specie nel pomeriggio-sera. Nevicate intense in quota, oltre 1600-1800 m sulle Alpi e a 1800-2000 m sulle Prealpi, in serata fino a 1500 m circa. Soffierà Scirocco sostenuto sulla costa, specie al pomeriggio, in rotazione a Libeccio in serata; vento da sud da sostenuto a forte in quota. Sulla costa condizioni atmosferiche favorevoli alle mareggiate e all’acqua alta.

Sabato 16 novembre: Sabato mattina e in giornata cielo variabile senza precipitazioni fino al tardo pomeriggio.

 Il "super lavoro" della Polizia Locale mercoledì 13

La Polizia Locale ha iniziato a rispondere all'emergenza maltempo la sera tra il 12 ed il 13 novembre,  mettendo sul territorio, per tutta la notte, 10 operatori di Polizia Locale  e 4 volontari della Protezione Civile (che fanno capo alla Polizia Locale), rispettivamente con 7 veicoli ( 5 della PL e due della PC).

La mattina di mercoledì 13 hanno preso servizio 15 pattuglie - 30 operatori  di PL - e 6 volontari, prevalentemente impegnati nel monitoraggio ed eventuale chiusura delle strade, deviazione di percorsi bus e ripristino dei tombini usciti dalla loro sede.

Nel corso della mattinata di ieri una cabina Acegas-Aps-Amga, funzionale all'alimentazione di corrente a tutto il sistema semaforico cittadino, era a serio rischio di allagamento: perciò la Protezione Civile ha preventivamente provveduto a mettere a disposizione il proprio gruppo elettrogeno in caso di necessità di sospensione dell'energia elettrica, per garantire la continuità del servizio. Alla fine, per fortuna, non è stato necessario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • I contagiati salgono a 930, 54 decessi: il bollettino del FVG

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento