Dipiazza riceve Murat Salim Esenli, ambasciatore di Turchia

Durante l'incontro sono stati ribaditi i vincoli di amicizia e la forte collaborazione economica e commerciale tra Trieste e la Turchia

È in questi giorni in visita ufficiale a Trieste l'ambasciatore di Turchia Murat Salim Esenli. L'alto diplomatico -accompagnato dal dal console generale della Repubblica di Turchia a Milano Hami Aksoy, dal primo segretario d'Ambasciata e dal console onorario di Turchia a Trieste Enrico Samer- è stato ricevuto questa mattina (giovedì 14 dicembre) nel salotto azzurro del Comune dal sindaco Roberto Dipiazza che ha portato il saluto di benvenuto della città.

Nel corso del cordiale incontro di sono stati ribaditi i vincoli di amicizia e forte collaborazione economica tra la Turchia e Trieste, incentrati sopratutto sulla valenza dello scalo portuale triestino, sempre più strategico per lo sviluppo e la crescita dei traffici e degli scambi commerciali in ambito nazionale e internazionale. «La nostra città- ha ribadito il sindaco Dipiazza- avrà grandi possibilità di sviluppo e di crescita, come dimostra il sempre più forte interesse di investitori esteri, attratti in particolare dai circa 65 ettari del Porto Vecchio, che dal gennaio di quest'anno sono di proprietà del Comune e che offrono nuove interessanti prospettive per Trieste e tutto il suo territorio». Dipiazza ha evidenziato la preziosa opera svolta da Samer & Co Shipping, sottolineando ancora le peculiarità legate ai collegamenti e alle infrastrutture, nonché alla scienza, alla ricerca e allo sviluppo tecnologico che trovano a Trieste un punto di riferimento di livello assoluto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ambasciatore Murat Salim Esenli ha a sua volta evidenziato gli ottimi rapporti esistenti, sia sotto il profilo culturale che economico, con l'auspicio che tutto ciò possa rafforzarsi e crescere sempre più, a beneficio delle rispettive comunità. Uno scambio finale di doni, con il “crest” ufficiale di Trieste e un artistico piatto turco, e la firma del libro d'oro degli ospiti illustri ha sancito l'incontro in Municipio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Coronavirus, numeri choc alla casa di riposo La Primula: 39 su 40 positivi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Coronavirus, Trieste tra le città più colpite del Nordest

Torna su
TriestePrima è in caricamento