Si amputa la mano per truffare l'assicurazione

Una ragazza 21enne di Lubiana avrebbe portato a termine il folle disegno con altri 3 complici, per poter incassare circa 400mila euro di premio assicurativo. Tutti e quattro rischiano ora fino a 8 anni di carcere

Si sarebbe mozzata la mano con una sega circolare per incassare circa 400mila euro di premio assicurativo, più circa 3mila euro mensili. La notizia è stata riportata da Radio Capodistria: a compiere il folle gesto sarebbe stata una 21 enne della periferia di Lubiana insieme ad altri 3 complici, secondo fonti ufficiose il ragazzo 29enne di lei e i genitori di lui.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fatti

Dopo l'amputazione la ragazza si è recata al Centro clinico di Lubiana affermando di essersi tagliata segando dei rami in giardino, ma la spiegazione è risultata subito inverosimile. Secondo le accuse la mano mozzata non sarebbe stata portata subito in clinica, al fine di assicurare una disabilità permanente e quindi un premio più alto. L'arto è stato poi riattaccatto chirurgicamente, la ragazza è subito andata a riscuotere il premio ma non c'è stata alcuna liquidazione perché le autorità avevano già ricostruito la vicenda e avvertito la compagnia. Tutti e quattro i soggetti coinvolti rischiano fino a 8 anni di carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

Torna su
TriestePrima è in caricamento