Grande viabilità e raccordo autostradale, Anas investe 8 milioni

Questo l'annuncio di qualche ora fa emerso nel corso dell'incontro tra i dirigenti di Anas e FVG Strade e il Prefetto di Trieste, Anna Paola Porzio. "Ho voluto sincerarmi dello stato di salute delle infrastrutture viarie presenti sul territorio giuliano"

Non vi sarebbero situazioni di criticità sulla viabilità di rispettiva competenza dell'Anas e di FVG Strade. Questo è l'annuncio fatto questa mattina dai rappresentanti dei due gestori delle infrastrutture viarie che hanno incontrato il Prefetto di Trieste Annapaola Porzio.

L'investimento di Anas

Il dirigente dell’Ufficio ANAS ha preannunciato il prossimo avvio di due interventi riguardanti la Grande Viabilità Triestina e il Raccordo Autostradale per un investimento di 8 milioni di euro. Tra le altre notizie, oggi stesso Anas (Gruppo Ferrovie Stato Italiane ndr) ha fatto sapere che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un nuovo bando per 275 milioni di euro che coinvolgerà anche il Friuli Venezia Giulia con il piano #bastabuche. "L’obiettivo - si legge nella comunicazione ufficiale del gestore - del piano #bastabuche è quello di abbandonare la logica del “rattoppo” saltuario con programmi di completo rifacimento del manto stradale, in linea con la nuova strategia di Anas che ha messo al centro la manutenzione e il potenziamento della propria rete stradale".

I soldi da destinare alla Regione

Il nuovo bando è suddiviso in 12 lotti, per affidamento di altrettanti accordi quadro di durata triennale ripartiti per aree regionale e per la nostra regione sono previsti 10 milioni (lotto2). "Le imprese interessate - sempre nella nota - dovranno far pervenire le offerte digitali, corredate dalla documentazione richiesta, sul Portale Acquisti di ANAS, pena esclusione, entro le ore 12.00 del 3 ottobre 2018". Tutti i bandi di gara sono comunque consultabili sul sito di Anas, alla sezione appalti. 

Le parole del Prefetto

“Ho ritenuto necessario sincerarmi dello stato delle infrastrutture viarie presenti sul territorio giuliano” ha dichiarato la Porzio. Il Prefetto inoltre, nel ricordare l’assoluta rilevanza del porto di Trieste per l’economia del territorio giuliano e regionale, ha sottolineato l’importanza dell’ammodernamento delle infrastrutture e il loro adeguamento alle esigenze derivanti dai previsti incrementi dei traffici portuali.

"In tale ottica - si legge nella nota - ha ritenuto di fissare incontri periodici tra tutti gli enti interessati. Il primo si terrà entro la fine del prossimo ottobre". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento