Ferriera di Servola, sopralluogo Arpa in seguito a fumata rossa

Sopralluogo in Ferriera dell'Arpa in seguito alla segnalazione di una anomala emissione di fumo rossastro

Foto di repertorio

L'Arpa Fvg ha reso noto che venerdì 2 dicembre ha effettuato un sopralluogo nello stabilimento di Siderurgica Triestina in seguito alla segnalazione di una anomala emissione di fumo rossastro visibile anche all’esterno dello stabilimento.

Arpa ha potuto accertare che l’inconveniente si è verificata per un anomalo comportamento del refrattario utilizzato per la chiusura del foro di colata della ghisa. Siderurgica Triestina è intervenuta sostituendo l’intero lotto del materiale refrattario; nella colata successiva non si è ripresentato il fenomeno.

L’evento anomalo è analogo a quelli avvenuti a metà marzo e verso fine aprile. Per prevenire il ripetersi di tali fenomeni Siderurgica Triestina aveva predisposto degli appositi ordini di servizio, che saranno ora oggetto di una accurata valutazione per una eventuale revisione delle procedure operative.

L'Agenzia per l'ambiente rende noto, inoltre, d'aver ricevuto la richiesta avanzata dal Sindaco Dipiazza per maggiori informazioni sugli inquinanti rilevati nell'area di Servola. Una puntuale e precisa risposta verrà fornita in tempi brevi, non appena organizzati e processati i dati richiesti.

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Annegamento al Molo G di Barcola: giovane in condizioni critiche

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

Torna su
TriestePrima è in caricamento