Scippavano le anziane e spacciavano droga: arrestati due minorenni triestini

Le indagini dei Carabinieri sul modus operandi dei due ragazzi hanno permesso di rintracciarli e le perquisizioni hanno rivelato anche ingenti quantitativi di marijuana. Segnalati alla Prefettura una decina di consumatori

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Aurisina, a conclusione di una complessa e articolata attività investigativa, hanno identificato e rintracciato due ragazzi minorenni autori di diversi scippi commessi nella provincia giuliana a partire da settembre 2015: vista la minore età, sono stati rispettivamente collocati presso una comunità e presso i famigliari.

Nonostante la giovane età, perpetravano gli scippi in pieno giorno (tra le 12 e le 15) in zona abitate (nel centro abitato di Prosecco, a Trieste e in prossimità della casa di cura “Pineta del Carso” nel Comune di Duino Aurisina) e in modo molto spregiudicato, forti del fatto che operavano scegliendo soggetti deboli, donne anziane incapaci di reagire.

Gli investigatori, fin dalle prime battute, si sono concentrati sul modus operandi utilizzato dai due giovani che, a bordo di uno scooter di colore nero, con i caschi indossati, sorprendevano alle spalle l’anziana vittima prescelta, le strappavano la borsa senza rallentare la corsa del motoveicolo e si dileguavano rapidamente. Il passeggero, durante la fuga, copriva con il piede i numeri della targa.

Le indagini, condotte con l’impiego di ausili tecnici quali telecamere e grazie agli elementi forniti dalle vittime degli scippi, hanno portato i Carabinieri sulle tracce di due giovani, residenti a Trieste. I due, abituali consumatori di sostanze stupefacenti, avevano deciso di “cercare nuovi fondi” per finanziare il loro uso personale e per avviare e incrementare l’attività di spaccio tra giovani consumatori del capoluogo, reperendo lo stupefacente nella vicina Slovenia.

Nel corso delle perquisizioni domiciliari operate a carico dei due, i militari hanno trovato e sequestrato lo scooter nero, i caschi e alcuni indumenti utilizzati per gli scippi, nonché un cellulare rubato durante una delle azioni criminose. Inoltre, nel corso dell’operazione, i Carabinieri hanno sequestrato 100 grammi di marijuana del tipo “Skunk” (con un elevato livello di principio attivo), alcune dosi di eroina e hashish, bilancini di precisione e 350 euro, provento dell’attività di spaccio.

Nel medesimo contesto sono stati segnalati alla Prefettura una decina di consumatori, giovani che si rifornivano dai due scippatori. 

L’attività investigativa, conclusasi con l’esecuzione delle due misure cautelari, è stata coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • Triestina-Sambenedettese 1 a 2 | Le pagelle: fischi al Rocco, Unione sconfitta in 11 contro 9

Torna su
TriestePrima è in caricamento