Attacco a Casa delle Culture, Lauri (Sel): «Solidarietà a ragazzi che si impegnano contro razzismo»

Lo rileva in una nota Giulio Lauri, consigliere regionale di Sel

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima
 

"La foto della Casa della culture presa a picconate e con le svastiche sui muri della facciata fa venire in mente in modo sinistro la foto della Casa delle Culture sovrastata dalla scritta "Arbeit macht frei" messa sul profilo facebook di uno dei candidati di punta di una delle liste di destra che si presentano alle prossime elezioni amministrative", afferma Giulio Lauri, Capogruppo di Sel in Consiglio regionale.

"E' un atto intollerabile e molto grave sostenuto purtroppo da un clima di aggressione culturale che coinvolge evidentemente anche le forze politiche presenti nelle istituzioni. Da parte mia tutta la solidarietà di Sinistra Ecologia Libertà ai ragazzi e alle ragazze della Casa delle culture che hanno solo la "colpa" di impegnarsi ogni giorno contro il razzismo e per la convivenza fra diversi in Europa e nella nostra città. E l'auspicio che gli elettori il 5 giugno facciano molta attenzione a non riconsegnare Trieste nelle mani di forze politiche che concorrono a creare questa clima culturale a partire dal modo in cui scelgono le candidature per le elezioni amministrative".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento