Attacco cinghiali a Longera, FareAmbiente FVG: «Rispettiamo il cinghiale»

Il responsabile di FareAmbiente del Friuli Venezia Giulia, Giorgio Cecco, in merito all'aggressione di cinghiali a Longera che ha visto ferire gravemente un uomo e la morte del suo cane: «Il cinghiale va rispettato, ma non è un animaletto domestico»

«Piena solidarietà al cittadino che ha subito l’incidente, ma questi sono ormai rischi sempre meno rari sul nostro territorio» – dichiara Giorgio Cecco responsabile di FareAmbiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il problema dei cinghiali a Trieste è cosa seria: il cinghiale va rispettato, ma non è un animaletto domestico ed evidentemente non sono state efficaci, o soltanto in parte, le procedure finora adottate. Chiediamo ci siano delle risposte adeguate, come per esempio dalla Regione con norme più efficaci, magari simili a quelle della vicina Slovenia dove sicuramente ci sono meno problemi e dalla Provincia con rispettive misure ed attività utili, – dichiara Cecco – anche nell’informare i cittadini su come comportarsi e chi chiamare per un pronto intervento».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento