Autorità Portuale di Trieste, il Ministro Delrio firma la proroga di Zeno D'Agostino

La presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani: «La proroga di Zeno D'Agostino alla guida dell'Autorità portuale di Trieste è logica e opportuna»

«La proroga di Zeno D'Agostino alla guida dell'Autorità portuale di Trieste è logica e opportuna». Lo afferma la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, rendendo noto quanto appreso dal Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, che ha confermato di aver firmato ieri il decreto di proroga in virtù del quale l'attuale Commissario rimarrà alla guida del porto di Trieste.

Per Serracchiani «questo è sicuramente un momento in cui Trieste e il Friuli Venezia Giulia si stanno riaprendo al mondo, riscoprendo e rendendo contemporanea una vocazione emporiale di respiro internazionale, dal Centro Europa al Medio ed Estremo Oriente, agli USA. Oggi il dialogo e la sinergia tra la città, l'amministrazione regionale e l'Autorità portuale sono diventati la regola e siamo in ottima sintonia: questo è un vero fattore di moltiplicazione delle potenzialità».

«La Regione, anche alla luce della riforma della portualita' nazionale, ha trovato in D'Agostino un interlocutore puntuale rispetto alla fondamentale partita della costituzione del sistema portuale regionale. Su questa come su altre sfide, ad esempio quelle che coinvolgono il porto di Trieste nella sua relazione con il tessuto produttivo del Friuli, e' stata individuata una giusta rotta e in questi casi - ha concluso - non si cambia chi sta al timone».  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento