Autovie: autostrada sottodimensionata e 300 mila mezzi pesanti in più nel 2017

Il presidente Maurizio Castagna accoglie subito la richiesta formulata da Confartigianato imprese per un tavolo di confronto

«Massima disponibilità ad aprire un tavolo permanente di confronto con le categorie economiche per individuare, insieme alla Polizia Stradale, misure ulteriori e aggiuntive rispetto a quelle già adottate, per cercare di ridurre i disagi alla circolazione derivanti dall’incremento esponenziale del traffico sulla rete autostradale». La dichiarazione è del presidente di Autovie Venete Maurizio Castagna che accoglie subito la richiesta formulata da Confartigianato Imprese.

«Siamo consapevoli che l’infrastruttura autostradale è inadeguata a reggere il volume di traffico attuale – precisa – e infatti stiamo lavorando per completare la realizzazione della terza corsia nel tempo più breve possibile. Il susseguirsi di incidenti che hanno caratterizzato l’ultimo mese, è frutto di un mix di fattori: a un’autostrada sottodimensionata, si uniscono la crescita dei transiti di mezzi pesanti (500 mila in più nel 2016 rispetto al 2015 e quasi 300 mila in più nei primi cinque mesi di quest’anno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso) e il non rispetto delle norme del codice della strada, distanza di sicurezza in primis ma anche uso improprio di smartphone e tablet». 

«Nessun intento di criminalizzare la categoria degli autotrasportatori – prosegue – anzi, siamo ben consapevoli dei problemi che si trovano ad affrontare di fronte a una concorrenza agguerrita e sleale dei vettori stranieri: la maggior parte degli incidenti – tamponamenti quasi sempre – vedono coinvolti mezzi pesanti stranieri. Inutile dire che il tamponamento è un incidente causato dalla distrazione e dal non rispetto delle distanze di sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In una situazione come quella attuale – sottolinea Castagna – che vede il trend di crescita proseguire, dobbiamo lavorare tutti insieme con la massima disponibilità reciproca e senza inutili j’accuse. Anche agli organi di informazione – conclude – chiediamo un supporto in questa fase. Il loro ruolo è fondamentale, infatti, per contribuire a diffondere il messaggio più importante: solo una guida responsabile e corretta evita gli incidenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento