Avvelenamenti cani a Valmaura, la Polizia locale: "Attenzione senza allarmismi"

Sta diventando virale sui social la notizia di otto possibili avvelenamenti di cani nella zona, ma sono state fatte solo due denunce a distanza di sette mesi e in un caso non sono state accertate le cause del decesso. Mentre l'azienda sanitaria indaga, la Polizia locale fa chiarezza sui fatti

Sta diventando virale sui social la notizia di otto cani che potrebbero essere stati avvelenati in zona Valmaura. Per il momento solo due le denunce, come dichiarato dalla Polizia Locale tramite la pagina Agente Gianna.

"Quello della denuncia è un iter faticoso e penoso, si tratta di tenere il corpo in casa per qualche tempo e alcuni padroni, specie quelli più anziani, non se la sentono" sostiene una persona appartenente alla famiglia di uno dei cagnolini vittima di un possibile avvelenamento.

La testimonianza

Una spregevole circostanza verificatasi ieri, mercoledì 30 gennaio: "Il nostro cagnolino è morto dopo poco più di un'ora dalla passeggiata pomeridiana - continua la padrona del cane, raggiunta al telefono -, siamo stati in via Carpineto, via De Lenner e nella zona di Sotto Servola. A un certo punto il cane ha iniziato a vomitare sangue e aveva le convulsioni. Sintomi compatibili con quelli dell’avvelenamento da  stricnina, come ha confermato il veterinario". L'autopsia dev'essere ancora eseguita e le cause ancora da accertare ma la famiglia ha sporto già denuncia.

I fatti

Di seguito i fatti, come riportati dalla pagina ufficiale della Polizia locale:
Sono 2 i cani morti ed a distanza di 7 mesi l'uno dall'altro (giugno 2018 e gennaio 2019).
Solo per questi 2 cani è stata fatta denuncia per sospetto avvelenamento
L'autopsia del primo cane ha stabilito che l'avvelenemento può essere stato una delle cause della morte ma non ne ha escluse altre
L'Azienda sanitaria sta eseguendo gli accertamenti sul secondo cane: perciò nessuno ancora è in grado di stabilire le cause del decesso
Non ci sono evidenze di altre morti sospette

Cosa si può fare

La Polizia Locale invita tutti i proprietari di cani nella zona di Valmaura a prestare la massima attenzione e - nell'eventualità - segnalare prontamente agli organi di polizia (112 o 040366111) la presenza di bocconcini o alimenti sospetti. Ugualmente, si invitano i proprietari di cani ad informare il loro veterinario sulla possibilità di avvelenamento in caso di malessere o decesso anomalo del proprio animale (il medico veterinario è un Pubblico Ufficiale)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Maledeti...

  • Xè vero in zona Valmaura xè qualche @#?*%$ che se diverti a avvelenar i cani! Mi personalmente conosco più de una persona che purtroppo ghè xè morto el cane per avvelenamento

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Donna investita tra via Carducci e passo Pecorari (FOTO)

  • Cronaca

    Addio a Don Giuseppe Markuža, parroco di Sgonico

  • Cronaca

    Morde un dito e sputa in faccia alla guardia giurata: denunciato

  • Cronaca

    Danneggia un cippo di pietra e scappa: la Polizia Locale lo rintraccia

I più letti della settimana

  • Scomparso in val Rosandra, ritrovato il corpo senza vita

  • "Pensione lager" per cani: Trieste su Striscia la Notizia

  • Distrutti in porto 2500 ricambi Hyunday e Kia

  • Film Hollywoodiano a Trieste: tutti i provvedimenti di viabilità

  • Esplosione in via San Marco, persona all'ospedale

  • "Voglio assumere ma nessuno è disposto a lavorare", lo sfogo di un'imprenditrice

Torna su
TriestePrima è in caricamento