Baglioni incanta il PalaTrieste

Tre ore filate di musica, melodie, rock e straordinari successi. 3000 spettatori per il ritorno di Clà a Trieste... Fotogallery

Sessantre anni suonati e non sentirli... Claudio Baglioni, in barba alla stragrande maggioranza dei suoi colleghi (anche molto più giovani), tira dritto senza una pausa per oltre tre ore di musica. E non le passa certo seduto al pianoforte ma saltando, ballando e scatenandosi per il visibilio degli otre tremila fans giunti al PalaTrieste, per il concerto organizzato da Azalea Promotion

Mai una flessione della voce, mai una nota stonata... Baglioni è una "macchina da guerra" che macina canzoni su canzoni sempre accompagnato dal coro degli spettatori che non sbagliano una, dico una, parola delle 34 canzoni eseguite. D'altronde scorrendo i titoli si vedono solo grandi successi della musica Italiana.

Clà parte subito con pezzi forti snocciolando in fila "Notte di Note", "Tu Come Stai" e "Dagli il Via". Baglioni senza sosta inanella, uno dopo l'altro, grandi successi arrivando a "Sono Io (l'uomo della storia accanto)" che fa ballare il PalaTrieste. Quando canta "Solo" (Lascia che sia.... tutto così...) tutto il pubblico lo segue in piedi. E dopo "Amori in Corso" arriva "Poster" più volte interrotto da convinti applausi del pubblico anche per il nuovo arrangiamento.

Prima di fare un tuffo nelle nuove canzoni, contenute nell'album Con Voi, Claudio dopo "Amore bello" regala una spettacolare coreografia per eseguire "Gagarin" canzone dedicata al primo cosmonauta andato nello spazio.

Il Concerto continua in ascesa ormai con "Cuore d'Aliante", "Noi No" e "Quanto ti voglio"... Ormai il pubblico segue in piedi il suo beniamino e il palazzetto canta all'unisono "Porta Portese" e si emoziona con "Avrai". Parentesi Rock con "Io Sono qui" e "Adesso la pubblicità" e via vero il gran finale con l'emozionante "Mille Giorni di Te e di me" e le sempre verdi "Sabato Pomeriggio" (passerotto non andare via...) ed il nuovo arrangiamento di "W L'Inghilterra".

E' il momento della Canzone del Secolo, il brano maggiormente venduto nella discografia italiana... "Questo Piccolo Grande Amore" segna il momento più stretto tra Baglioni ed i suoi fans. E dopo è festa con "Strada Facendo" e "La vita è adesso". Gran finale con "Via" e la chiusura "Con Voi"...

Non restano che i saluti e i fans, tutti sotto il palco, "costringono" Claudio ad un lunghissimo abbraccio. Le parole del cantautore romano alla fine, sì calde ed afettuose come sempre, però sembrano segnare un punto fermo nella sua carriera... E qualcuno le interpreta come l'annuncio di un addio ai live... Clà non scherziamo please....

Potrebbe interessarti

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

  • Gli effetti benefici dell'anguria, il frutto più atteso dell’estate

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Avvistato squalo volpe nelle acque del golfo di Trieste

  • Svizzera-Trieste: autista abbandona pullman con 55 bambini all'autogrill per andare a Jesolo

  • Carico da oltre 9 tonnellate rovina addosso ad una macchina, illesi gli automobilisti

  • Trauma cranico dopo un tuffo in Val Rosandra: soccorso un 17enne

  • Auto contro linea 11 in via Foscolo: sei feriti nell'autobus (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento