Barcolana, Gialuz: «Continuo rinnovamento, da quest'anno al via "Barcolana pesca"»

L'intervento nel corso della diretta di Triesteprima del 1 agosto da parte del presidente della Società Velica di Barcola e Grignano

Tra gli ospiti della diretta del 1 agosto di Triesteprima anche il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano (e della Barcolana) Mitja Gialuz.

«La Barcolana – spiega Gialuz – è cresciuta progressivamente nel corso degli anni. Ha progredito fino alla fine degli anni ’90 – inizio 2000, con una grande crescita della manifestazione e del turismo. La regata è partita all'inizio come evento sociale riservata ai soci del club velico e step dopo step è diventata la regata più affollata al mondo e proprio a fine millennio diventa evento di tutta la città. Nel momento della mia elezione (Gialuz recentemente è stato riconfermato alla presidenza) mi sono trovato un evento un po’ stanco, in quanto da metà degli anni 2000, complice la congiuntura economica sfavorevole, complice magari la mancanza di rinnovamento di chi mi ha preceduto, abbiamo avuto una diminuzione di iscrizioni, una perdita di interesse da parte dei media e conseguente riduzione dei finanziamenti». GIALUZ-2

«Dati queste elementi – spiega Gialuz - , dal 2014 abbiamo deciso di puntare su due elementi fondamentali, il primo far squadra tra diverse istituzioni, tra gli attori, tra le aziende del territorio ed inoltre rilanciare la Barcolana con un progetto fortemente innovativo che passasse attraverso l’innovazione tecnologica, basti pensare che siamo riusciti a portare per la prima volta a Trieste i catamarani, che rappresentano la vela del futuro. Abbiamo inoltre modificato l’arrivo spostandolo da Barcola a Trieste sia perché vogliamo ancora una volta testimoniare il legame forte della città con il mare, con la regata che arriva davanti la più grande piazza d’Europa che si affaccia sul mare. La scelta inoltre è dettata dalla volontà di rendere la regata ancora più spettacolare, aiuta per avere più impatto mediatico».

«Trieste – spiega Gialuz -  ha delle straordinarie potenzialità e deve riuscire ad affrontare sfide in modo professionale. È necessario fare sistema, non si può lasciare alla volontà dei singoli la gestione di eventi importanti. Bisogna cercare di lavorare tutti assieme, attraverso la creazione di esperienze legate alla Barcolana».

«Da quest’anno – conclude - poi stiamo operando anche sulla terza linea di sviluppo, ovvero l’ampliamento del target. Non più solo vela, ma abbiamo aggiunto anche altre specialità ed altri sport, come ad esempio l’anno scorso la “Barcolana nuota”, la “Barcolana rema”, con i canottieri ed i kajak mentre da quest’anno partirà la “Barcolana pesca”. Tal iscelte sono state condivise dai diversi attori che ruotano attorno all’evento».

LA DIRETTA COMPLETA DI TRIESTEPRIMA

Potrebbe interessarti

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

  • Gli effetti benefici dell'anguria, il frutto più atteso dell’estate

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Svizzera-Trieste: autista abbandona pullman con 55 bambini all'autogrill per andare a Jesolo

  • Avvistato squalo volpe nelle acque del golfo di Trieste

  • Carico da oltre 9 tonnellate rovina addosso ad una macchina, illesi gli automobilisti

  • Trauma cranico dopo un tuffo in Val Rosandra: soccorso un 17enne

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

Torna su
TriestePrima è in caricamento