La Barcolana lavora per il grande slam della vela in Europa

Gialuz vola a Londra per firmare il "gemellaggio" con l'Island Sailing Club, blasonato club velico che organizza la celebre regata Round the Island. Tra le idee in ballo quella di creare un vero e proprio "circuito" che metta assieme le vele di mezza Europa

foto Barcolana

La Barcolana sta pensando di essere tra i soggetti ideatori del primo grande slam dedicato alle regate più partecipate d'Europa. L'anteprima, rilasciata dal presidente della SVBG, Mitja Gialuz, è uno degli elementi di discussione all'interno di un viaggio che la società velica compierà il 13 giugno a Londra per firmare l'accordo formale di partnership con l'Island Sailing Club, il circolo della vela che organizza la celebre e blasonata regata chiamata Round the Island. L'idea, al momento solamente una bozza, stuzzica la società anche in direzione di un ruolo sempre più internazionale della stessa regata. 

Nata in un catino, lo sguardo su ciò che succede nel mondo

E' vero infatti che la regata più grande e più partecipata al mondo è nata in un golfo che assomiglia ad un catino, ma è altrettanto vero che nei decenni è cresciuta, e come ogni creatura che si rispetti, quando diventa adulta, raggiunge un'autonomia di pensiero del tutto personale che la porta a guardare il mondo con occhi diversi. Da qui l'idea di lavorare ad un grande slam delle regate europee, per poter certificare ancora una volta l'anima europea del "c'ero anch'io" così famoso e reso celebre dal motto tipicamente barcolano.  

Olimpia Zagnoli firma il manifesto della 51esima edizione di Barcolana

"Negli anni scorsi avevamo sempre un grande timore reverenziale nei confronti della Round the Island - ha commentato Gialuz, raggiunto telefonicamente - ma da quando anche noi siamo cresciuti abbiamo iniziato a impostare una relazione che porterà ad un vero e proprio gemellaggio tra le due società veliche". Il blasone che la ISC si porta dietro è unico al mondo. "Nel 1851 in Gran Bretagna nasce la Coppa America ed è proprio questo circolo velico che dà il la alla manifestazione velica più importanti al mondo" ha aggiunto il presidente fresco di riconferma al timone della SVBG.  

Il grande slam della vela al momento è ufficioso

Il gemellaggio, al quale entrambe le realtà stanno lavorando da mesi, rappresenta un riconoscimento formale e la firma avverrà nell'edificio dell'ambasciata italiana di Mayfair. "Naturalmente tutto ciò ha portato anche a delle verifiche e ad alcuni controlli, operazioni assolutamente naturali per ufficializzare un accordo così importante" ha dichiarato Gialuz che ha rimarcato come "l'obiettivo è quello di lanciare una sfida ambiziosa, vale a dire riuscire a costruire un vero e proprio circuito di regate". Anche se come detto, la proposta rimane ufficiosa, c'è da dire che la crescita esponenziale che la regata ha vissuto in questi ultimi anni lascia presagire un'ufficialità per la quale non mancherebbe poi così tanto. 

Barcolana alla ricerca dell'internazionalità

E' questa la ricerca dell'internazionalità che la Barcolana necessita, nelle sue componenti societarie, sportive e culturali. "Il 29 giugno un equipaggio della Velica Barcola e Grignano sarà presente alla Round the Island, a bordo di un grand soleil - ha concluso Gialuz - e loro stessi poi saranno ospiti di Barcolana la seconda domenica di ottobre nel nostro golfo". Infine, durante l'ediizone 51 della regata triestina verranno conferiti alcuni premi a chi avrà partecipato ad entrambe le regate. Inoltre, come già annunciato in conferenza stampa, a veleggiare a Trieste ci sarà anche Dee Caffari, velista britannica di fama mondiale e madrina dell'impegno verso la sostenibilità ambientale e nella salvaguardia dei mari. 

Sembra quindi che il filo diretto tra viale Miramare e la Britannia sia sempre più solido, nel nome del vento che spinge le vele e che garantisce gli accordi tra la gente di mare. Più gemellaggio di così. 

Potrebbe interessarti

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

  • Ricetta cheesecake ai frutti di bosco, il dolce estivo da provare

I più letti della settimana

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

  • Una proposta di matrimonio "da film" al cinema Nazionale

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Malore in spiaggia, bambina finisce al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento