"Blitz" polidori, Tarlao (Silp Cgil): «Basta "teatrini", investire su Polizia»

«Perché piuttosto non si interviene “politicamente” per ampliare gli accordi di riammissione dei migranti con la vicina amica Slovenia, che dopo le 16.30 pare non accetti più nessuno?»

Dopol'intervento del vicesindaco Polidori sulle rive, il segretario regionale Silp Cgil Fvg Michele Tarlao invia una nota ricostruendo e commentando il video-diretta dell'evento su Facebook. Pubblichiamo integralmente:

"Voce di uomo: Xè pasade 3 auto della Polizia, i Carabinieri, i tuoi della Municipale... neanche pel c$%!
Polidori: sul serio?
Voce uomo: perché i disi che non i pol far niente...
Polidori: proprio adesso... bon adesso cominciemo, semo qua per lavorar... "

"Poi si avvicina ai migranti e senza qualificarsi, dice: “hallo, you cannot stay here!” ...”you have to come, now, please!” ...”I call Police!” ...”please, thank you”. ...”go away!” ...”you cannot stay here today, tomorrow and other days” ...”you cannot stay (ripetuto)”! Poi svolgendo una quantomeno irrituale “intervista” chiede loro: ...”where are you from?” “...how many days you are here in Trieste?” ...risposta: “two-three days”. Poi di nuovo: “here is not possible to stay, okay?” ...”why are you here”? ...”It is somebody who told you that you can stay here? “...information to whom? Voci in sottofondo, poi: “are you from Caritas or ICS? ...don’t you know?” “Caritas, ICS?” ...”remember is not possible stay here”. ...il tutto filmando la scena e le persone coinvolte".

"Questo l’antefatto. Mentre nei giorni scorsi, sul litorale romano alcuni “baldi giovini” hanno pensato bene di deliziarci con le loro mirabili gesta da “giustizieri del coccobello”, apparendo più che distratti (se non addirittura amicali) con i clan che quelle spiagge le hanno gestite (cit.) e mentre a Castellaneta accadeva una cosa simile, ecco che il vice sindaco nella nostra città ergersi a “paladino dell’ordine pubblico”, e mentre uno dei suoi accompagnatori blandiva la Polizia, i Carabinieri, fintantoché la “sua” Municipale, accusandoli di non fare nulla, lui, “armato” di telefonino in modalità “rec”, senza nemmeno “qualificarsi”, ha iniziato lo “sgombero forzoso” di un gruppo di migranti che si accingevano a trascorrere la notte sdraiati nei pressi della Capitaneria di Porto, in una zona priva tra l’altro, di illuminazione pubblica (guasta). Il tutto poco regolarmente videoripreso e poi pubblicato per la gioia dei tantissimi urlatori da tastiera che popolano il web. "

"Ora noi ci chiediamo, ben consci delle procedure da adottare nel caso di rintraccio e identificazione di migranti, molti dei quali richiedenti protezione internazionale, memori anche delle recenti vicissitudini giudiziarie passate dai colleghi indagati nel “caso Alina”, sulla base di quali norme e/o regolamenti, qualcuno, sostituendosi arbitrariamente alle Forze di Polizia, possa inscenare un simile “teatrino”, pensando di rimanere impunito ed anzi, stimolando altri “giustizieri della notte” a seguire le sue orme o altri a chiedere addirittura l’impiego di droni “Predator”. "

"Perché piuttosto non si interviene “politicamente” per ampliare gli accordi di riammissione dei migranti con la vicina amica Slovenia, che dopo le 16.30 pare non accetti più nessuno? Esistono leggi, regolamenti, ordinanze da far rispettare? Bene, le forze di Polizia deputate a ciò, vengano messe nelle condizioni per svolgere nel modo migliore il loro compito (con uomini, mezzi ed equipaggiamenti), senza costringerle a rincorrere i “desiderata” di qualcuno, distogliendo magari le pattuglie (poche) presenti, da altri e più ardui compiti di prevenzione e soccorso pubblico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Segretario Regionale Silp Cgil Fvg Michele Tarlao

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Coronavirus, numeri choc alla casa di riposo La Primula: 39 su 40 positivi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Coronavirus, Trieste tra le città più colpite del Nordest

Torna su
TriestePrima è in caricamento