Bolzonello: «Festival vegetariano, necessaria impegno collettivo»

Intervento di vicepresidente regionale Sergio Bolzonello: «La Regione, che già lo scorso anno contribuì alla manifestazione con proprie risorse, intende essere ancora protagonista in un'azione di salvaguardia per la prosecuzione del festival»

L'esigenza di un impegno, che il  definisce «necessariamente collettivo tra le diverse istituzioni del territorio», per la prosecuzione a Gorizia del "Festival vegetariano" sarà al centro di una riunione che la Regione ha convocato per giovedì 19 febbraio nella sede della Camera di commercio del capoluogo isontino.

All'incontro interverranno, accanto allo stesso vicepresidente Bolzonello, i rappresentanti istituzionali di Provincia, Comune e Camera di commercio di Gorizia, Fondazione CariGo e i gli organizzatori dell'evento, associazione Eventgreen e Biolab.

«La Regione, che già lo scorso anno contribuì alla manifestazione con proprie risorse finanziarie - ha sottolineato Bolzonello - intende essere ancora protagonista in un'azione di salvaguardia per la prosecuzione delle attività del festival».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento