Vandali in piazza Unità: è "strage" di girandole

Nelle notti tra venerdì e sabato e sabato e venerdì sono state rubate per ricordo o, ancora peggio, per vandalismo quasi 80 delle 140 girandole rosse installate per la Giornata mondiale dell'Ambiente e all'interno dell'evento "BoraMata". I carabinieri indagano grazie anche ai video della Polizia Locale

La Bora non ha soffiato con picchi record da 150 km/h, quindi le girandole rosse installate in piazza Unità (e piazza della Borsa) per la Giornata mondiale dell'Ambiente (socrso venerdì 5 giugno) ed evento "BoraMata" avrebbero potuto resistere intatte fino a domenica, ma nessuno probabilmente aveva pensato ai vandali.

Nelle notti tra venerdì e sabato e sabato e domenica oltre 80 (su 140) di queste installazioni sono state danneggiate per puro atto di vandalismo o per portarsi a casa un ricordo. A indagare sull'accaduto sono i Carabinieri, che potranno contare anche sui video delle telecamere della Polizia Locale che puntano la piazza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Cede un ramo, volo di 20 metri in via Commerciale: gravissimo

  • I contagiati salgono a 874, decessi a quota 47: il bollettino di oggi in Fvg

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • La Regione conferma il blocco totale, Fedriga firma una seconda ordinanza

Torna su
TriestePrima è in caricamento