Si rompe una gamba in Carso, cacciatore ricoverato

L'uomo residente a Malchina si trovava con un compagno di caccia in località Samatorza quando dopo una caduta ha subìto una brutta frattura alla tibia. Intervento dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico di Trieste che grazie all'elicottero hanno recuperato l'uomo di 44 anni e portato a Cattinara

Stava cacciando assieme ad un compagno di battuta quando dopo una caduta accidentale ha riportato una brutta frattura alla tibia. La spiacevole avventura è toccata ad un cacciatore di 44 anni, questa mattina intorno alle 9 sul Carso triestino in località Samatorza, nel comune di Sgonico.

IMG-20181229-WA0012-2

L’episodio

Il compagno di caccia ha chiamato il 112 e subito dopo sono intervenuti i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione di Trieste. Il compagno di caccia è andato incontro ai soccorritori e li ha attesi in prossimità della strada, conducendoli poi sul luogo della caduta, distante circa mezz’ora di cammino. L’elisoccorso è giunto sul posto, nei pressi del confine sloveno in un’area caratterizzata dalla presenza di bosco fitto. Dopo averlo messo sulla   , i tecnici lo hanno imbragato e fatto salire a bordo dell’elicottero. Da qui l’uomo è stato trasportato all’ospedale di Cattinara a Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

Torna su
TriestePrima è in caricamento