Cadavere del padre in casa a Roiano per due settimane, in corso le indagini della Polizia

Una donna di 59 anni abitante in un appartamento di via Pratello a Roiano, aveva in casa il cadavere del padre da almeno due settimane. Oggi pomeriggio, giovedì 25 agosto, la macabra scoperta con l'irruzione degli agenti della Polizia di Stato, in collaborazione con i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118

Da circa due settimane i vicini sentivano uscire dall'appartamento di via Pratello, nel quartiere Roiano, effluvi maleodoranti.

Qualcuno ha avvisato le autorità e oggi pomeriggio intorno alle 14.00, l'intervento degli  agenti della Polizia di Stato, dei Vigili del fuoco e di un'ambulanza del 118.

Riusciti a entrare nell'appartamento, la macabra scoperta: una donna di 59 anni aveva in casa da circa due settimane il cadavere del padre, oramai in stato di decomposizione.

La donna, in stato di agitazione è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale Maggiore di Trieste.

Sono in corso le indagini della Polizia Giudiziaria su disposizioni del Magistrato competente.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Testate e spintoni in largo Barriera: in carcere il 26enne ubriaco

    • Cronaca

      Rapina al Caddy's: commessa minacciata con la pistola e bottino da 200 euro

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Gatteri: scontro tra bus e auto (FOTO)

    • Economia

      Lavoro in Fvg, Ires: assunzioni a tempo indeterminato - 41,4 %

    I più letti della settimana

    • Terrore in largo Barriera: un gruppo di giovani semina il panico aggredendo i passanti

    • Degrado in pieno centro e in pieno giorno: si cala i pantaloni e urina in piazza Sant'Antonio

    • Grave incidente in via Flavia: scooterista ferito (FOTO)

    • Incendio in una villa a Domio: un ferito grave

    • Ubriaco molesto alla fermata, interviene un tassista che accompagna la ragazza a casa gratis

    • Testate e spintoni in largo Barriera: in carcere il 26enne ubriaco

    Torna su
    TriestePrima è in caricamento