Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

La ragazza ha fatto la segnalazione in Questura la mattina dopo. Sul posto Vigili del Fuoco, Capitaneria di Porto, Polizia di Stato e Carabinieri

Poteva finire davvero male per una ragazza che alle tre di notte, a bordo della sua 500, è finita in mare dal Molo Pescheria. Una tragedia sfiorata, dato che la giovane, fortunatamente, è riuscita a tornare a terra autonomamente. Il fatto è stato quindi segnalato alla Questura al mattino e poco dopo sono stati allertati Polmare e Vigili del Fuoco. L'intervento di questi ultimi, giunti sul posto con una squadre del NSSA( Nucleo Soccorso Subacqueo Acquatico), il personale del Nucleo specialista Nautico e una squadra con l'autogrù, ha avuto inizio alle 11:45.

I sommozzatori, hanno utilizzato i palloni gonfiabili attorno al mezzo per portarlo in galleggiamento, poi è stato riportato sulla banchina con l'ausilio dell'autogrù. Sul posto sono intervenuti anche la Capitaneria di Porto, la Polizia di Stato e i Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Nuovi concorsi in Comune: aperti 8 posti a tempo indeterminato

Torna su
TriestePrima è in caricamento