"Buon Natale" in tutte le lingue ma non in sloveno, la Camera di Commercio: "Errore tecnico, risolveremo"

Sulla facciata dello storico palazzo di piazza della Borsa la proiezione degli auguri natalizi non mostra quelli della seconda lingua più usata a Trieste. La replica della CdC: "E' stato un errore tecnico non dipeso da noi, risolveremo al più presto"

foto Jaruska Majovski

Durante il periodo natalizio sulla facciata della Camera di Commercio vengono proiettati gli auguri di Natale in moltissime lingue ma non in sloveno. La svista, che secondo la storica istituzione di piazza della Borsa sarebbe prodotta in ragione di "un errore tecnico che provvederemo a risolvere al più presto", non è però sfuggita ai giornalisti del Primorski Dnevnik, il quotidiano sloveno di Trieste e da sempre attento alla presenza e al rispetto di quella che è a tutti gli effetti la seconda lingua più parlata nel capoluogo regionale. 

La replica

Secondo alcune indiscrezioni, la lista di auguri nelle diverse lingue sarebbe stata commissionata fuori Trieste e, presumibilmente, la più classica delle incomprensioni del confine orientale d'Italia, ha causato il disappunto della carta stampata slovena e di parte della comunità. Un portavoce della CdC ha riferito che "esiste lo sportello sloveno dal lontano 2008 e il sito della società in house camerale di servizi e progetti alle imprese è in italiano, in inglese e in sloveno, frutto quest'ultimo del lavoro appassionato di un collega bilingue che segue il progetto". Pace fatta quindi, con la modifica degli auguri e l'inserimento dello sloveno che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un passaggio a vuoto infine che non sarebbe imputabile alla Camera di Commercio, bensì a chi dalla Lombardia o da altre regioni italiane, si ritrova a fare i conti con la complessità delle nostre terre e delle sovrapposizioni che la storia dell'uomo ha prodotto a Trieste, o a Trst. Evidentemente, la compresenza di diverse lingue e la multiculturalità di questa parte d'Italia rimangono per molti ancora un mistero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

Torna su
TriestePrima è in caricamento