In cammino dal centro a Melara, l'iniziativa per le periferie

Luigi Nacci, poeta e viandante, ha lanciato l'iniziativa sui propri canali social. Appuntamento domani alle 17 alla rotonda del Boschetto per due ore di cammino tra i sentieri del bosco Farneto fino all'arrivo a Melara, il simbolo delle periferie che in questo ultimo periodo sono oggetto di un dibattito sempre più acceso

Le periferie sono diventate nel corso degli ultimi anni un argomento molto caro alle diverse parti politiche. Il centrodestra e la Lega hanno fatto della loro presenza un proprio cavallo di battaglia, mentre la sinistra e il Pd sono stati accusati di non saper ascoltare il "grido d'aiuto" che proveniva proprio dalle zone lontane dai salotti buoni. Le periferie rappresentano i luoghi dove la vita scorre normalmente, eppure senza emergere nel dibattito, nell'osservazione dei problemi e nella gestione delle criticità. Di periferie si parla sempre troppo poco e i toni, alimentati anche da un commentario social non sempre equilibrato, stridono di fronte all'assenza di soluzioni, o nel ritardo cronico di cui soffrono - proprio perché lontane o poco interessanti. 

Melara come esempio per tutti

Il dibattito su uno dei simboli della periferia triestina, vale a dire il quadrilatero popolare di Melara, in queste ultime settimane di estate si è acceso ulteriormente. Il decreto Milleproroghe, passato al Senato e atteso alla Camera, ha suscitato reazioni opposte, nel panorama politico nazionale e, di riflesso, locale. Il Movimento Cinque Stelle difende a spada tratta il provvedimento e rassicura i residenti che il progetto da oltre 15 milioni di euro, destinato alla riqualificazione del complesso residenziale, si farà. Il Partito Democratico, critico verso il Milleproroghe - o bando periferie come è stato ribattezzato - chiede documentazione e prova scritta dell'impegno del Governo. L'Anci, qualche giorno fa, era presente ad un incontro proprio con il premier Giuseppe Conte, presente domani a Trieste, per fare il punto sulla situazione. Il nodo? Alcuni progetti rimarrebbero fuori e posticipati nella loro realizzazione ed esecuzione, al 2020. 

Menis (Cinque Stelle): "Rassicurazioni da Roma"

La proposta che viene dal basso 

Luigi Nacci si definisce poeta e viandante. Fa l'insegnante e la guida nella Compagnia dei Cammini. Qualche giorno fa ha lanciato l'iniziativa "El camino de Melara", una giornata dedicata al muovere i passi in direzione delle zone distanti dal centro. "Delle periferie non si ricorda mai nessuno, a parte in campagna elettorale" scrive Nacci. "I viandanti invece le amano, così come amano i sentieri dismessi e le vie poco battute". Il lancio dell'iniziativa prevede per domani, venerdì 14 settembre, un cammino dal centro verso il quadrilatero di Melara. "In molti - continua Nacci - considerano il comprensorio, ingiustamente, una sorta di Bronx, cugino delle Vele di Scampia, dello Zen di Palermo o del Corviale a Roma". 

Il percorso

"Attraverseremo il Bosco del Farneto, lo spazio selvatico della città, a passo lento, con dei libri in mano, qualche parola densa. Al tramonto ci saluteremo, e se tutti porteremo qualcosa da condividere con gli altri, faremo anche un brindisi. Ci si vede alle 17 alla Rotonda del Boschetto. Scarpe comode, la giusta dose di buonumore. Grazie a Mavis Toffoletto, responsabile dell'Emeroteca Fulvio Tomizza a Luca Signorini e al Comune di Trieste" così conclude Nacci. 

Potrebbe interessarti

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Manutenzione forno, ecco 4 rimedi eco-friendly per una massima igiene

  • Come lucidare l'argento, ecco 6 rimedi naturali super efficaci

I più letti della settimana

  • Trovato morto il terzo disperso nel crollo della palazzina a Gorizia (FOTO)

  • Pugni e calci in via Machiavelli: due feriti a Cattinara

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Rintracciati 40 migranti a Gorizia, SAP: "Bene minaccia sospensione Schengen"

  • Trieste Trasporti, dal 1 luglio attivi i bus a chiamata

  • A torso nudo con cappello da cowboy molesta le passanti

Torna su
TriestePrima è in caricamento