“Cosa Leggi Dove?”: scatta un selfie e sostieni Trieste "città creativa" Unesco

Al via la campagna del Comune di Trieste a sostegno della candidatura di Trieste. Per aderire vi basterà postare la foto del libro che stai leggendo sulle pagine @letteraturatrieste e contrassegnarle con l'hashtag #LETStart

Foto Giovanni Aiello

«Trieste, forse, più di altre città, è letteratura, è la sua cultura» scrivono Angelo Ara e Claudio Magris in uno dei libri che maggiormente si addentra nel mistero della identità triestina (“Trieste. Un'identità di frontiera”) e maggiormente lo lega al tema della grande letteratura che questo porto adriatico, apparentemente tutto commerci e pragmatismo, ha saputo sviluppare. E' un'aspirazione pienamente legittima, quasi naturale, pertanto, quella che ha condotto a candidare la città di Trieste al network delle “città creative” dell'Unesco per il settore della letteratura, presentando una serie di progetti intesi a sviluppare questa dimensione per venire incontro alla domanda crescente del turismo culturale ma anche per contribuire a fare del campo creativo letterario un motore di sviluppo, emancipazione, inclusione ed educazione, come richiedono appunto il bando Unesco 2019 e la ragionevolezza.

Per sostenere questa candidatura, che unisce Trieste alle città di Bergamo, Biella e Como e vedrà il suo esito in novembre, il Comune di Trieste ha avviato una campagna di sostegno a cui tutte le istituzioni, a partire da quelle culturali, la popolazione e chiunque abbia a cuore la cultura letteraria di Trieste sono invitate a prendere parte. Sotto il marchio ”LETS – Letteratura Trieste”, l'iniziativa sarà presentata in occasione dei principali appuntamenti culturali della stagione (Festivaletteratura di Mantova, Next, Pordenonelegge, Settimana della Cultura Slovena, Barcolana ecc.) e attraverso una serie di appuntamenti dedicati. Contemporaneamente sono state aperte pagine sui principali “social media” (Facebook e Instagram) che si affiancano alla pagina web www.triesteletteratura.it . Attraverso questi strumenti si potranno avere informazioni sui punti di forza della candidatura e sui progetti e, soprattutto, si potrà sostenere l'iniziativa interagendo con foto, video, testi.

La campagna social

In particolare tutti sono invitati a prendere parte all'iniziativa “Cosa Leggi Dove?” postando la foto del libro che stanno leggendo, nell'ambiente in cui si trovano, sulle pagine @letteraturatrieste e contrassegnandole con l'hashtag #LETStart. Migliaia di segnalibro rossi con il logo LETS, che possono essere inseriti nei libri per contrassegnare lo scatto, sono in distribuzione nelle librerie, nei caffè, nelle biblioteche e nei musei di Trieste.

20190813_LETS_segnalibro_RGB-2

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento