Cane chiuso in auto per ore: interviene la Polizia Locale

Legato al sedile con un laccio troppo corto e una ciotola d'acqua, l'animale è stato liberato con l'intervento dei vigili del fuoco. La notizia ha avuto grande risonanza sui social

Un cane chiuso in un'auto per ore, legato al sedile con un laccio troppo corto: questa la segnalazione giunta alla Polizia Locale alle 9 di stamattina, giovedì 21 febbraio, una notizia che ha avuto grande diffusione sui social ed è stata condivisa anche dal vicesindaco Paolo Polidori.

Una catena troppo corta

L'auto era parcheggiata in viale Romolo Gessi in prossimità della gelateria Viti, e i vigili hanno subito effettuato un sopralluogo, senza tuttavia intervenire perché l'animale aveva una ciotola d'acqua e sembrava in buone condizioni di salute. Constatando che intorno alle 12 il cane era ancora nel veicolo è stato effettuato un secondo sopralluogo con la consulenza di un veterinario e, visto che la catena troppo corta limitava eccessivamente i movimenti del cagnolino si è richiesto l'ìintervento dei Vigili del fuoco, che lo hanno liberato. L'intervento si è concluso prima delle 13 e il padrone, inizialmente irreperibile, è stato rintracciato.

Avvelenamenti cani a Valmaura, la Polizia locale: "Attenzione senza allarmismi"



Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Malore in spiaggia, bambina finisce al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento