Cane e padrone aggrediti da un pastore del Caucaso: "Rischiavano di morire"

La segnalazione arriva direttamente dalla moglie dell'uomo aggredito. Il cane è stato affidato alla Cooperativa Maia

Foto wikipedia, autore Ciccio9821

Brutta disavventura per una coppia e il loro cane nel primo pomeriggio di oggi, 15 dicembre. Erano le 13.30, quando un pastore del Caucaso di circa 70 kg con collare è entrato nella loro azienda a Bagnoli della Rosandra. L'animale ha inizialmente aggredito il cane della coppia, un australiano, poi se l'è presa con l'uomo:  "Mio marito è subito intervenuto per liberare il nostro cane dalle sue fauci ma poi è stato attaccato brutalmente. Fortunatamente in quel momento è arrivato un passante che, per fermarlo, ha lanciato addosso al cane dei sassi. Mi sono spaventata moltissimo, potevano morire".

L'uomo ha riportato varie escoriazioni e graffi ed è dovuto correre all'ospedale per farsi l'antitetanica e l'antirabbica. La coppia ha immediatamente allertato la Cooperativa Maia che ha portato via il cane inferocito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Come coltivare in casa l'aloe vera, una pianta dai mille benefici

  • Brutto incidente a Servola, quattro persone all'ospedale

  • Triestina-Cesena 4 a 1 | Le pagelle: poker servito, il Rocco: "Vi vogliamo così"

  • Gubbio-Triestina 2 a 0 | Le pagelle: brutta e senz'anima, Offredi affonda l'Unione

  • Allarme virus cinese, tutte le indicazioni del Ministero della Salute

Torna su
TriestePrima è in caricamento