Cane e padrone aggrediti da un pastore del Caucaso: "Rischiavano di morire"

La segnalazione arriva direttamente dalla moglie dell'uomo aggredito. Il cane è stato affidato alla Cooperativa Maia

Foto wikipedia, autore Ciccio9821

Brutta disavventura per una coppia e il loro cane nel primo pomeriggio di oggi, 15 dicembre. Erano le 13.30, quando un pastore del Caucaso di circa 70 kg con collare è entrato nella loro azienda a Bagnoli della Rosandra. L'animale ha inizialmente aggredito il cane della coppia, un australiano, poi se l'è presa con l'uomo:  "Mio marito è subito intervenuto per liberare il nostro cane dalle sue fauci ma poi è stato attaccato brutalmente. Fortunatamente in quel momento è arrivato un passante che, per fermarlo, ha lanciato addosso al cane dei sassi. Mi sono spaventata moltissimo, potevano morire".

L'uomo ha riportato varie escoriazioni e graffi ed è dovuto correre all'ospedale per farsi l'antitetanica e l'antirabbica. La coppia ha immediatamente allertato la Cooperativa Maia che ha portato via il cane inferocito.

Potrebbe interessarti

  • Scutigera, cos’è e perché non conviene ucciderla

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Trovato senza vita in mare: addio al fotografo Guido Cecere

  • Fuoriesce del materiale radioattivo, tre operai all'ospedale

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Allerta meteo: in arrivo forti temporali su tutto il FVG

  • Triestina-Juventus al Rocco sabato sera, manca solo l'ufficialità

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento