Cani e gatti assieme ai padroni dopo la morte, arriva la legge

La proposta di legge arriva dal consigliere regionale del Carroccio, Antonio Lippolis. L'aula non sembra essere "spaccata" sull'argomento. Saranno i comuni a disporre la possibilità di far tumulare l'amico a quattro zampe nello stesso loculo del padrone

I Comuni potranno far tumulare i gatti o i cani appartenuti al defunto nello stesso loculo della persona scomparsa. La proposta di legge arriva dal consigliere regionale del Carroccio, Antonio Lippolis. L'aula non sembra essere "spaccata" sull'argomento. A Trieste infatti ci sono oltre 20 mila cani registrati e moltissimi felini che vivono a fianco dei loro "padroni". 

La legge prevederà la tumulazione degli amici a quattro zampe all'interno dello stesso loculo del padrone. Saranno i Comuni, in base alla proposta di legge regionale che verrà discussa, a prevedere la possibilità, con proprio regolamento, per l'appunto di non separare gli amici fidati dagli uomini e donne. "Previa cremazione e in teca separata, per volontà del defunto o degli eredi" si legge nella proposta di legge. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento