Capriolo ferito in una grotta salvato da Enpa e Vigili del fuoco (FOTO)

Il comandante della squadra dei pompieri e il veterinario Marco Lapia si sono calati e hanno sedato l'animale per poi issarlo in superficie

foto dell'Enpa Trieste

Nel primo pomeriggio di ieri, domenica 12 febbraio, i volontari dell'Enpa Trieste sono intervenuti, su segnalazione di una signora, per soccorrere un capriolo caduto nella Grotta dei cacciatori a Malchina. L'intervento, particolarmente complesso, ha richiesto l'indispensabile intervento dei Vigili del fuoco che «come in tutte le occasioni, hanno dato prova di efficienza e disponibilità», spiega l'Ente nazionale protezione animali su Facebook (dove hanno pubblicato le foto dell'intervento).

Per il recupero dell'animale sono stati calati nella grotta il comandante della squadra dei pompieri e il veterinario dell'Enpa Marco Lapia. L'animale è stato catturato e sedato immediatamente nella grotta, successivamente è stato imbragato e portato in superficie. il vaterinario ha riscontrato soltanto lievi ferite ed ha provveduto a portare il capriolo presso il Cras Enpa in via Marchesetti.

L'intervento si è concluso intorno alle 16 e «alle 17 il capriolo, accolto nel recinto di riabilitazione nell'Oasi del Farneto, si stava già risvegliando dalle sedazione. Fra qualche giorno sarà di nuovo libero. Un ringraziamento di cuore a tutta la squadra dei Vigili del fuoco e al nostro intrepido veterinario Marco», conclude l'Enpa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento