Negozio non in regola: carne sequestrata dalla Polizia locale donata ai frati cappuccini

Gli operatori, giunti sul posto con l'Azienda sanitaria, hanno anche scoperto che il magazzino era diventato un dormitorio

foto di repertorio

Nei giorni scorsi la Polizia locale, a seguito di una segnalazione di un cittadino che lamentava forti rumori provenire da un locale commerciale in via Molino a Vento, ha eseguito dei controlli insieme all'Azienda Sanitaria

Gli operatori hanno potuto accertare che nell'esercizio commerciale, specializzato nella vendita di articoli alimentari etnici, numerose partite di carne erano sprovviste dell'etichettatura riportante la sua provenienza e tracciabilità e di come, nella zona retrostante il punto vendita, si procedesse