Tanti colori, coriandoli e tanta allegria al Carnevale Istriano

Gruppi mascherati, maschere etnografiche e carri per l'undicesimo Corteo del carnevale Istriano. In programma eventi per grandi e piccini

Per l’undicesimo anno consecutivo, Capodistria ospiterà gruppi mascherati, maschere etnografiche e carri che parteciperanno al coloratissimo Corteo del carnevale Istriano. L’appuntamento è per sabato, 2 marzo, alle ore 15:00.

In mattinata, il programma sarà dedicato ai più piccoli. Potranno assistere a esibizioni di danza, laboratori creativi e spettacoli di magia…una vera e propria festa presso la Taverna. Alle ore 15:00, invece, avrà inizio il corteo di carnevale che partirà dal terminal passeggeri, passerà per il lungomare e si concluderà al parcheggio presso lo stadio Bonifika, dove si terranno la premiazioni delle maschere più belle e la festa serale con il gruppo sloveno Modrijani.

A Capodistria di certo non mancheranno i dolci tipici e profumati di carnevale tra cui avranno un posto speciale i bomboloni ossia i krapfen, ma anche i dolci tradizionali istriani come le frittole e i crostoli. Tanto divertimento e buon umore vi aspettano al Carnevale Istriano a Capodistria. Per più informazioni visitate www.istrski-karneval.si e il sito Facebook Istrski karneval.

loghi-3

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Shock sulla 20, presunta aggressione a ragazza di 17 anni

  • Cronaca

    Sfonda la vetrata di un negozio e ruba 2.600 euro: arrestato

  • Cronaca

    Trieste-Malta, nuovo volo per raggiungere il Mediterraneo

  • Cronaca

    Giorgi lancia il progetto per rivitalizzare le piccole botteghe

I più letti della settimana

  • Auto perde il controllo e si cappotta sul Raccordo Autostradale (VIDEO)

  • Shock sulla 20, presunta aggressione a ragazza di 17 anni

  • Vivono in 35 metri quadri dopo aver perso tutto, la storia di una famiglia a Opicina

  • Sequestra una donna al settimo mese di gravidanza: arrestato

  • Donna trovata morta nel bagagliaio dell'auto

  • La rivista Limes accende il dibattito sul "caso" Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento