Via al Carnevale di Muggia, Marzi: "Sarà boom di visite"

Presentato oggi l'evento che avrà luogo dal 28 febbraio al 6 marzo. Il sindaco: "Competitivi a livello nazionale". Decolle: "Niente improvvisazioni, focus su sicurezza". Vascotto: "Sempre più difficile, costi lievitano"

Presentato stamattina il 66esimo Carnevale di Muggia, che avrà luogo dal 28 febbraio al 6 marzo nella città rivierasca. L'evento è stato presentato oggi nella cornice del museo Ugo Carà, alla presenza del sindaco Laura Marzi, che ha dichiarato: "Questa edizione ha un preludio, rappresentato dal Carnevale Europeo di Trieste, che ci farà entrare nello spirito. Il nostro carnevale sta migliorando in qualità, le compagnie stanno lavorando molto bene dal punto di vista artistico e sulla resa in strada".

Alcune informazioni

I Mandrioi apriranno il carnevale con la mostra dedicata ai vestiti, nella sede del Museo Carà, da questo pomeriggio (15 febbraio) alle 18. Sarà possibile seguire la diretta streaming del carnevale di Muggia sul sito www.carnevaldemuja.com, dove è già disponibile il programma. Sarà presente anche un gruppo della Comunità degli Italiani di Pirano.

Carnevale europeo 2019: i primi scatti 

Boom di richieste

Secondo Marzi "il carnevale è diventato una rappresentazione quasi teatrale per raccontare storie diverse. Dal 28 febbraio al 6 marzo ci sono persone che sacrificano il proprio tempo libero per far sì che il nostro carnevale sia sempre più importante anche a livello nazionale. Ci sono infatti moltissime richieste di persone che vogliono venire a Muggia per assistere alla sfilata conclusiva".

I costi lievitano

Così ha dichiarato invece Mario Vascotto, presidente delle Associazioni delle Compagnie del Carnevale di Muggia. "Siamo sempre più conosciuti, arrivano telefonate da agenzie di viaggi da tutta Italia. C'è però un'enorme lievitazione dei costi e diventa difficile trovare i soldi per riuscire ad allestire il carnevale".

La sicurezza

Stefano Decolle, assessore con delega al Carnevale, ha ricordato "come la sicurezza sia importante e come stiamo lavorando ogni anno per far sì che la manifestazione sia sicura per chi partecipa alla sfilata, chi viene a vederla e chi generalmente viene a divertirsi. Le feste popolari vanno salvaguardate affinché queste manifestazioni possano durare nel tempo. Il Carnevale per noi è riuscire a tenere la barra dritta e a non improvvisare".

L'inizio

Ad aprire il 66° Carnevale Muggesano, sarà, come sempre, giovedì 28 febbraio, il grande e attesissimo Ballo della Verdura con l’accompagnamento dei Fraieri e il commento dello storico presentatore Claudio Piuca, per tutti “Zio Claudio”. Seguirà il trionfale arrivo di Re Carnevale, che da sette anni a questa parte ha assunto definitivamente le sembianze di Dario Macor, la consegna delle Chiavi della Città da parte del Sindaco di Muggia, Laura Marzi che aprirà ufficialmente il Carnevale Muggesano e il passaggio della corona di Madrina da Daniela Pobega a Debora Maier.

Per i giovani

Ogni sera dalle 20.00 in poi, spazio alla musica: per Carnevale in Piazza Marconi, tutte le sere musica con Gabri Dj e Lorenzo Gullo dj in collaborazione con i locali. E, sempre tutte le sere, dalle 20 Aperitivo in maschera nelle piazza e nelle calli in collaborazione con i locali.

Per i bambini

Per la gioia dei bambini di tutte le età sul piazzale del Calterna per tutta la durata dell’evento sarà allestito un Luna Park: l'area giochi per bambini sarà attrezzata con strutture gonfiabili e curata da animatori professionisti che proporranno anche baby dance, truccabimbi, giochi di magia, piccole sfilate di maschere e molto altro ancora.

Villaggio del gusto

Accanto al Luna Park e ai giochi, in Piazzale Caliterna troverà posto il Villaggio del Gusto dal richiamo nazionale per rinfrescare e rifocillare maschere e mascherine nei giorni del Carnevale. Saranno presenti stand e chioschi che serviranno dolci tipici, dolci ungheresi, frittelle, patatine da passeggio, fritti misti, panini per ogni palato, cucina siciliana e cucina tipica locale, piadine, pesce (a cura della Cooperativa Pescatori), birre artigianali italiane e americane, birra e bibite per tutti i gusti.

Il palacarnevale

E se i pomeriggi saranno dedicati ai bambini, la sera gli adulti si potranno divertire all’interno del PalaCarnevale ballando con le più belle musiche di tutti i tempi: ogni sera buona musica, balli e sfilate in maschera. La tendostruttura coperta da 1.200 metri quadri, che sorgerà ancora una volta presso l'ex piazzale Alto Adriatico, all'ingresso della città, ospiterà spettacoli e serate all'insegna della musica con i dj più amati, selezionati appositamente dal Direttore artistico, Maurizio Testi. Questi i titoli e i protagonisti delle serate:

28 febbraio Non Stop Dance The Opening Party con Paul Dj
1 marzo Eternal Carnival Random con Dj Maier Vox Maurizio Testi
2 marzo Habanero serata hip hop reggaeton e r&b con Lorenzo Gullo
3 marzo Tutti a 90 con la musica dance degli anni 90 e 2000 con Ricky Rio
4 marzo Next Zone Carnival Edition Christina Benet Dee Jay sopiti Chris B e il suo grattino
5 marzo Infinity The Final Alex del Piero ospite International Dj Elvio Moratto Vox Maurizio Testi

Carnevale Muggia 3-2

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Ciclista colpito da un fulmine a Basovizza, è gravissimo

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Inseguimento della Polizia slovena, arresto in pieno giorno sullo svincolo di via Svevo

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento